Novara-Inter 3-1

Ujkani sv – serata tranquilla, sembrava di giocare contro la Rappresentativa Trentino;
Dellafiore 6,5 – Lapo Forlan prova ad appoggiarsi a lui, Delalfiore si scansa;
Paci 7 – domina Milito e Pazzini col piede destro legato dietro la schiena;
Lisuzzo 7 – la sua capocciona pelata brilla nella notte di Novara. Pensi a Cambiasso invece è lui;
Gemiti 6,5 – ricompare in Serie A dopo un po’ di tempo. Non che se ne fosse sentita la mancanza ma dalla sua parte c’è Castagnois. Se lo fa alla brace;
Radovanovic 6,5 – picchia sodo, passa qualche volta;
Porcari 7 – eccellente: passa e muove il centrocampo;
Rigoni 7,5 – lo sapevo che era bono: dinamico e preciso, apre in due i resti dell’Inter;
Mazzarani 6 – si dà da fare, ma non moltissimo, forse non vuole infierire;
Meggiorini 6 – fa un gran gol ma poi ci mette solo polmoni;
Morimoto 7 – non brilla per tecnica o perché tiene molto palla ma è tenace e non molla un pallone;
Giorgi 6,5 – barba e capello curato e nessuno dell’Inter sembra in grado di metterlo in difficoltà;
Marianini e Jeda sv

Julio Cesar 6,5 – para con la faccia al primo minuto e rimedia un occhio nero. Lui ha capito subito che sarebbe stata una serataccia;
Lucio 4 – si mette in testa di essere un attaccante. Niente e nessuno gli può far cambiare idea, pena fare la fine di Stekelenburg;
Ranocchia 5,5 – sembra l’unico interessato a difendere. Lo lasciano sempre solo e lui alla fine se ne va perché vede rosso;
Chivu 5 – superfluo, come il berretto che porta slacciato in testa;
Nagatomo 4,5 – non attacca, non difende. Ma soprattutto non difende;
Zanetti 5 – in una squadra che si mette in mostra per le differenti sfumature di mediocrità lui riesce a brillare. Ma agli amici interisti dico che bisognerebbe smettere di farsi le pippe a vicenda perché “Ao Zanetti a 38 anni come corre“. Ma non sarà che gli altri sono immobili?
Cambiasso 4,5 – gli riesce l’unico pezzo di repertorio che non ha mandato in pensione: l’inserimento in area di rigore. Segna ma l’immagine di lui che molla Mazzarani e lo lascia andare in porta è l’impietosa fotografia del momento nerazzurro;
Sneijder 4 – egoista, vuole sempre il pallone fra i piedi rendendo asfittica la manovra interista. Si comporta come se fosse l’unico che sappia giocare a pallone. Pretende sempre la palla e come è ai 30 metri tira in tribuna.
Forlan 2 – inutile: non va sulla fascia, non prova a dialogare coi compagni, punta la porta senza alcun effetto se non innervosire me, Gasp e Moratti.
Castaignos 4 – quando la toccava la palla sembrava ovale. Buttatelo;
Milito 3 – non che sia stato il peggiore in campo… Peró uno come lui che sbaglia tutti quei controlli e appoggi e si fa sbatacchiare a destra e sinistra da Lisuzzo e Paci. Cazzo! Dignità. Lui dovrebbe essere un fedelissimo di Gasp (e infatti gliela passano poco e male, peró);
Obi 5,5 – qualche mossetta e un po’ di gamba anche se ci vuole poco a fare figura in mezzo a quegli zombie;
Pazzini 5 – sbaglia un gol poi lo inquadrano e sembra non gli freghi un cazzo. Capo del Termidoro anti-Gasp?

Commento

Allo stadio di Novara si sente la voce che dove “Sono state trovate le chiavi di un’auto Peugeot…”. Capite contro chi hanno perso? E Tesser ha fatto turnover!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...