Che partita hai visto? I giornalisti nel pallone – Ottava giornata, 22 e 23 ottobre 2011

Lo strano caso di Marchisio

Lo juventino è massacrato dal Corriere dello sport (5) , esaltato da Gazzetta: 6,5. Lo stesso accade per Fernandez del Napoli: 5 sul Corsport (Antonio Maglie scrive: “Al di sotto del minimo sindacale. Sempre incerto e titubante quando si tratta di riavviare l’azione”); 6,5 per Mimmo Malfitano della rosea “Da centrale rende tanto e bene!”. Sarà un caso che entrambi siamo miei giocatori di fantacalcio e che la mia lega usi il Corsport per assegnare i voti? Ma non è che ce l’avete con me?

 

Roma – Palermo

C’è anche un caso Josè Angel. Tutti hanno visto come De Rossi abbia ripreso lo spagnolo a più riprese durante l’incontro, salvo poi abbracciarsi a fine gara. Se ne è accorto Catapano sulla Gazzetta: 5,5 (“Discese ardite tra pericolosi vuoti difensivi. De Rossi lo prenderebbe a schiaffi”). Per Ferrajolo non succede nulla e si fa prendere dal “volemose bene semo romani”: 6,5 (“Sul suo out comanda…. più attento anche nella fase difensiva”) . A Ferrajo’ ma de che? Josè Angel è pure asturiano!

Catapano se la prende con Borriello: “Pettinato come Meazza, ma ha scordato come si tira e segna”, 5. Duro. Per Ferrajolo (5,5) sono “Ammirevoli il suo impegno e la disponibilità ad adattarsi in una squadra che non sembra fatta per lui. Non si libera mai al tiro, nemmeno un guizzo”. Su questo difficile darti torto Ferrajo’.

 

Cagliari-Napoli

Detto di Fernandez, c’è da segnalare Ribeiro: 5 dal Corsport (“Gode di grande considerazione e le qualità, in effetti, le ha. Ieri, però, non è riuscito a mostrarle”). Per Gazzetta è da 6: “I compagni lo cercano, è l’unico a tenere il peso offensivo”.

 

Parma-Atalanta

Denis, 5,5 per Andrea Elefante di Gazzetta (“Zero palloni facili e tanto sacrificio, però sbaglia il gol sicurezza”), 6,5 per Alberto Rugolotto sul Corsport, senza pagella però. Invece, Schelotto è da 8 del Corsport e 6,5 della Gazza (“Bifronte: un tempo senza sfondare mai, poi spacca la partita mettendo il piede in entrambi i gol”). Poraccio, Schelotto già è brutto, ora è anche bifronte.

 

Bologna-Lazio

Acquafresca 6 per Fabrizio Patania del Corsport (“Un minuto dopo l’autogol, si trova sul sinistro un pallone buono che Marchetti gli mette in angolo. Ci riprova, ma Lulic salva sulla linea”. Quindi? È stato una iattura per il Bologna!). Infatti su Gazzetta prende 5 (Stefano Cieri: “Segna, ma nella porta sbagliata. E non è solo sfortuna. Prova a farsi perdonare ma trova un Marchetti insuperabile”). Come non è solo sfortuna? Allora lo ha fatto apposta? Stefano Cieri dicci quel che sai. Ricordo che Marchetti è migliore in campo: 7,5 su Corsport e 7 per Gazza (“Almeno tre parate decisive su Ramirez, Acquafresca e Morleo”); Patania ne ha contate cinque quando scrive “La quinta prodezza sulla punizione di Morleo”. Sempre Patania dà 6 a Portanova, praticamente per i suoi trascorsi negli Irriducibili (“Il destro di Lulic gli passa in mezzo alle gambe. Concede poco a Klose”, al tedesco, però, Patania, dà 6,5 quindi qualcosa avrà pure fatto). Cieri a Portanova dà un voto più logico: 5 (“Poco reattivo. Sul 2-0 di lulic fa una mezza frittata”) e a Klose solo 6. LO hanno visto tutti che quello di Lulic è un autogol (almeno intendendolo nel senso classico): costava tanto al Corriere ammetterlo?

 

Inter-Chievo

Segnaliamo un Zarate che prende 6 da Della Vite della Gazza e 5 da Ramazzotti del Corsport.

 

Lecce-Milan

Per Furio Fedele del Corsport tutta sufficiente la difesa dei campioni d’Italia che ne prende 3 dal Lecce (il Lecce, mica il Barca): Abbiati 6 Abate 6 Nesta 6,5 Yepes 6,5 Antonini 6. Per Gazzetta, dalla penna di Sebastiano Vernazza escono un Abbiati 5 Abate 5,5 Nesta 6 Yepes 6 Antonini 5. Vernazza, però, cambia opinione col Lecce dando due bei 6 alla coppia centrale giallorossa (Tomovic ed Esposito) spernacchiata dai suoi stessi tifosi. Furio gli piazza due 5. Perchè due pesi e due misure? Fedele esagera un pelo anche per Cassano (si sarà impietosito per i fischi salentini a un barese, 7,5) mentre Vernazza gli dà un 6,5. Sempre lui scrive di Ibra (5, “Malinconico, assorto nei suoi pensieri”. Quindi non gli rompete il cazzo o vi spacca la faccia con una mossa di taekwundo), ribattezza Corviail furbetto del salentino” (Fedele gli dà una medaglia: Apprezzabile il tuffo che procura il rigore che non c’era. Ma ha fatto solo quello. Viva lo sport, vero Fedele?).

Sempre Vernazza per Cuadrado è “a tutto tondo” invece Ambrosini 4,5: “Parafrasando Blade Runner: c’è un tempo per vincere e uno per soffrire”… Ehm, scusate ma quella non era la Bibbia?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...