Genoa-Roma 2-1 (Vorrei confermare che la porta avversaria è negli ultimi 20 metri)

Frey 6,5 – ha tre menti e quattro maniglie dell’amore ma para. Ha lo stesso parrucchiere daltonico di Behrami;
Mesto 5,5 – supera una sola volta la metà campo, poi Jose Angel lo ammazza;
Dainelli 6 – tiene la baracca in piedi anche perché inizia a servire cocktail nel secondo tempo quando arrivano i clienti più pesanti come Borriello e Osvaldo;
Moretti 5 – dalla panza che ha è incinto. Ecco spiegato il mal di pancia;
Antonelli 5,5 – non supera mai la metà campo. Parla di semiotica con Perrotta e il romanista si appennica;
Seymour 6,5 – sarebbe dovuto uscire alla mezz’ora del primo tempo ma l’arbitro era senza fischietto;
Veloso 7 – disegna un bel calcio, si spompa presto. Poi tira il calcio d’angolo di carambola su Merkel e Kucka: 8 in buca centrale centrale;
Rossi 6,5 – tanta corsa, e basta. Non è poco;
Jankovic 7 – trasforma in oro un bel pallone della Treccia e si sfianca su Jose Angel;
Merkel 7 – lo sostiene la gioventù. Corre e si sfianca;
Palacio 7 – imprendibile, danza sulle punte che sembra Billy Elliot;
Bovo 4 – si fa beffare da Borriello come un ragazzino della primavera;
Kucka 6 – esultare per quel gol è vergognoso;
Constant sv – uno dei migliori lo scorso anno a Chievo. E adesso? Continuiamo a fare panca a Seymour?
Malesani 6,5. – insegna a Luisenrico l’Italia: in 10 dietro la linea della palla, marcature quasi a uomo, ripartenze. Evvai.

Stekelenburg sv – ao, sarò romanista ma non mi ricordo un intervento. Forse con tutti quei centimetri poteva abbrancare quel calcio d’angolo di Veloso. Li userà stanotte con la moglie;
Perrotta 5 – ok, non é il suo ruolo ma mi sembra sia mancata anche la voglia. Trequartista sì, terzino no? Nel dopopartita Jankovic ha ammesso che si è spostato dalla parte di Perrotta per riposarsi;
Burdisso 6 – gli arrivano addosso da tutte le parti, come nel video porno di Belen;
Heinze 5 – fa un paio di cazzate e non mozzica, ha la dentiera della nonna di Borini;
J. Angel 7 – è l’unico della Roma che crea con costrutto azioni offensive e salta l’uomo. Beato lui, Perrotta salta la donna, Bojan salta la cavallina;
Pizarro 5 – che amarezza, non so più che dire tanto i problemi sono i soliti;
De Rossi 5,5 – il gol di Jankovic è un po’ anche colpa sua che prima lo prende poi lo lascia per cercare un quadrifoglio;
Gago 6,5 – si inserisce e cuce calcio. Il centrocampo gli gira intorno mentre altri girano al largo;
Lamela 6 – è il più pericoloso della Roma ma è discontinuo. Luis Enrique ha ragione: è giovane;
Bojan 5 – premesso che almeno ci prova (e tra gli attaccanti in campo sembra l’unico ad avere il dribbling e l’uno contro uno nelle corde) ma saltare l’uomo qualche volta non guasterebbe. Così, per non regalare sempre palla a Malesani;
Borini 6 – fa un gol alla Kuyt spuntando dal lato opposto a quello dove si svolge l’azione per segnare dopo essersi spompato facendo la fascia e inseguendo gli avversari. Ma è poco incisivo;
Greco 5,5 – con quei capelli tagliati colla scodella comprendi subito che non sarà mai invitato a casa Gago-Dulko.
Osvaldo 5 – si vede solo la cipolla e fa piangere;
Borriello 6,5 – bravo: non tira ma recupera un pallone d’oro con quella disponibilità al sacrificio che evidenziavamo sabato;
Luis Enrique 5 – dice che questa è la sua Roma. Ora sono davvero preoccupato. Possesso palla sterile, senza cattiveria negli ultimi 20 metri. Gira voce che negli ultimi 20 metri ci sia la porta avversaria. Penso sarebbe utile inquadrarla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...