Chelsea-Arsenal 3-5 (Dopo 15 anni la newera di Wenger è ancora in piedi)

Cech 4,5 – sui tre gol dispari dell’Arsenal si è fatto sorprendere. Forse avrebbe potuto opporre qualcosa in più;
Bosingwa 5 – dopo un inizio timido Santos se lo mangia e sbaglia pure un paio di fuorigioco da cui scaturisce anche un gol. Bocciato;
Ivanovic 5 – come i gol che prende il Chelsea;
Terry 4 – questa delle scivolate rischia di essere una costante negativa che rovinerà la sua carriera. Dopo la scivolata sul rigore nella finale di Champions League oggi la patetica caduta che ha regalato a Van Persie il gol;
Cole 5,5 – parte bene poi l’errore sull’uscita dal fuorigioco nel primo gol di Van Persie;
Ramires 5,5 – si vede molto poco;
Mikel 5 – è un giocatore triste, troppi muscoli per il pallone. Potrebbe provare con le arti marziali miste;
Lampard 6,5 – un paio di allunghi in area a fari spenti, un gol da centravanti;
Mata 6 – per settanta minuti non si vede, poi si accende e segna;
Torres 4 – un fantasma, non tocca palla;
Sturridge 4,5 – non tocca palla, gli manca il pelo necessario per queste partite;
Malouda 5 – non incide;
Lukaku 5 – armadio a tre ante col fisico da culturista ma non striscia palla;
Meireles 5 – dopo Behrami il peggior taglio di capelli;
Villas Boas 5 – con quella cravattina che sembra disegnata si sente figo manè rimasto in bianco e nero di fronte a Wenger;

Szczney 6 – un paio di interventi a sbrogliare delle matasse intricate;
Djorou 5 – mediocre, non tiene Cole;
Mertesacker 5,5 – non fatica a controllare il fratello spento di Torres… Ma gli altri?
Koscielny 6,5 – puntuale nelle chiusure;
Andre Santos 7 – inizia timido poi cresce ed è determinante;
Arteta 5 – assente per larghi tratti dell’incontro, è spettatore non pagante;
Song 6,5 – da una sua apertura nasce il gol di Santos, copre i compagni in difficoltà;
Ramsay 7,5 – regista a tutto campo. È il centrocampista del futuro;
Walcott 7 – due palloni d’oro nei primi minuti, poi sparisce finche non realizza un gran gol dopo serpentina e tiro;
Van Persie 8 – hattrick e si porta a casa il pallone della partita, lo scalpo di Terry e Bosingwa, e il caschetto di Cech;
Gervinho 6 – si muove tanto ma conclude poco. Il capello etnico non lo aiuta;
Jenkinson sv – non ha il tempo di fare danni;
Rosicky sv – entra per gestire il possesso palla. Lo fa;
Vermaelen sv – pochi minuti per fare muro;
Wenger 6,5 – forse l’Arsenal si è tirato fuori dalla buca dove era caduto in questo inizio di stagione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...