Ex

Un po’ preoccupa il Lecce. La Roma ha sempre avuto una pessima tradizione con gli ex. Ultimo Conti, che all’inizio della stagione 2011-12, ha segnato il quinto gol alla squadra di cui il padre è stato bandiera un tempo, dirigente (e anche allenatore) dopo. Ancora ricordo nell’ottobre 2009, il gol di Ciccio Tavano con cui la Roma perse in casa contro il Livorno. Ricordo ancora meglio i sei mesi da cadavere che il calciatore trascorse a Roma. Dove si guadagnò nelle trattorie il soprannome di Ciccio.

Hanno cambiato città ma non colore della maglia Julio Sergio, Bertolacci e Corvia, senza contare Di Francesco che siede in panchina. Corvia, poi, sembra avere il dente particolarmente avvelenato, perché ancora a zero gol e ce l’ha promesso a mezzo stampa. Questi ex sembrano sempre aver voglia di vendicare qualcosa quando arrivano all’Olimpico. Mica come gli ex juventini, sempre con la coda fra le gambe.

Questo Lecce è proprio scarso, non ce ne voglia Eusebio, lo può salvare solo la dura legge dell’ex.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...