Napoli-Juventus 3-3

De Sanctis 6,5 – si fa vedere in un paio di situazioni senza demeritare. Anzi;
Campagnaro 5 – primo tempo solido poi Vucinic entra in campo e sono dolori. Assente sul gol di Estigarribia;
Cannavaro 5,5 – controlla Matri ma se lo perde in occasione del gol;
Aronica 5,5 – con personalità in fase di possesso, poi soffre il dinamismo juventino. Lui c’ha ‘na certa;
Maggio 5,5 – in affanno, poche volate. È proprio novembre;
Gargano 6 – bloccato;
Inler 4 – il vero anello debole: non dirige il traffico, non contrasta il crimine, non raccoglie la spazzatura, sembra il sindaco;
Zuniga 6 – qualche iniziativa, lunghe pause, non mi sembra abbia particolari colpe;
Hamsik 6 – sbaglia il rigore tanto l’esultanza l’aveva fatta. Si rifà, poi a quel punto basta;
Pandev 7 – alla doppietta. Bello soprattutto in occasione della seconda marcatura. Per il resto immobile;
Lavezzi 8 – uomo squadra, va col motorino a tutto campo;
Santana 4 – non tocca palla eppure ha avuto 20 minuti abbondanti;
Fernandez 5 – è l’angolo ottuso con cui Pepe costruisce il triangolo del gol;

Buffon 6 – ne prende tre senza colpe eccessive;
Barzagli 6,5 – il migliore dei difensori di Conte: preciso negli interventi e anima candida: per contestare un angolo grida all’arbitro “Non sono un bugiardo”;
Bonucci 4,5 – sembra Kjaer, due gol ce li ha sulla coscienza,;
Chiellini 6 – anche lui tiene botta, qualcuna la dà pure;
Pirlo 5 – una serataccia, addirittura fa un fallo da rigore, l’ultima volta che è entrato nella sua area difensiva era Presidente Scalfaro;
Lichtsteiner 7 – impressionante come tenga la fascia, abbia il tempo per difendere e trovi dei ritagli, tra una Wii e un Call of duty, di attaccare la metà campo avversaria. Con la Lazzie non era così;
Vidal 7 – mutazione genetica, fa pure gli assist;
Pepe 7,5 – fa ride per quanto è fuori posizione, poi si corre palla al piede 42 metri, fa sponda su Fernandez e la mette in buca;
Estigarribia 7 – è tutto tocchi e scatti. Me lo so comprato al fantacalcio dopo averlo visto in Coppa America, come Marotta;
Vucinic 6,5 – primo tempo inutile, poi esce fuori poi esce dal campo;
Matri 6,5 – a strappi, alterna cose belle a lunghe pause. Poi segna;
Quagliarella sv – entra per far sfogare il minuto d’odio dei napoletani;
Del Piero sv – tre minuti, dammi tre minuti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...