Roma Chiavo Verona 2-0

Stekelenburg 6 – non è stato un pomeriggio troppo tranquillo: quelli in maglia gialla si sono avvicinati spesso ma lui, educatamente, non ha dato confidenza a nessuno;
Taddei 7 – devastante: quando scende ha talmente tanta confidenza che si permette numeri alla Cristiano Ronaldo. Dietro non lo impensierisce nessuno;
Juan 7 – è tornato quello vero, non il fratellastro che è rimasto a casa a trastullare la moglie, così lui pensa solo alla Roma;
Heinze 6 – l’ho visto più in difficoltà del compagno ma recupera sempre;
Angel 5 – il peggiore in campo, almeno per i giallorossi. Parte ingobbito occhi a terra arriva al limite dell’area avversaria, quando li alza è imbottigliato in mezzo ai difensori clivensi che manco a uno svincolo del GRA. Credo nelle sue possibilità, ma deve migliorare tanto;
Pjanic 6,5 – vederlo duettare con Totti è uno spettacolo che vale il prezzo del biglietto. Cala, e tanto, nella ripresa. Sfiora il gol, costringendo Sorrentino ad allungarsi fino al sette;
DeRossi 6,5 – presente, vivo, illuminato. Forse Baldini potrebbe considerare che, semplicemente, Daniele vale per due, quindi a bilancio i nove milioni li può dividere;
Simplicio 6,5 – Luis Enrique lo ha scoperto e valorizzato in un ruolo che è cucito addosso alle sue larghe misure da ex ciccione;
Totti 7 – luce che illumina un pomeriggio romano già assolato di suo. Ma cosa c’è di più bello di un attaccante e un capitano che fuori dal campo di allenamento promette ai tifosi una doppietta e poi la realizza?
Lamela 6,5 – assoli a intermittenza, procura il rigore. Stella sicura del firmamento romanista;
Bojan 5,5 – qualche occasione, pochi spazi per i tagli che gli si chiedono. Si procura un rigore, anzi tre;
Gago 6,5 – buoni minuti giocati con sagacia tattica e preziosa abnegazione difensiva;
Greco e Caprari sv
Luis Enrique 7 – ha dato 11 giorni di vacanza a dei calciatori. Devo dire che quelli visti oggi non si sono lasciati andare alle libagioni;

Sorrentino 7 – tre paratone, superato solo su rigore;
Frey 5 – controlla Jose Angel ma Lamela lo fa a fette;
Andreolli 6 – dedito alla tradizione di rendere bene contro la Roma. Come tutti gli ex;
Cesar 5 – almeno tre rigori li procura lui da solo;
Jokic 5 – Taddei lo maltratta;
Luciano 5 – all’attivo solo un cross. Spero che al ritorno gli controllino la patente in autostrada così scopriamo finalmente come cazzo si chiama;
Bradley 6,5 – lucida regia, come la sua pelata da marine;
Hetemaj 5,5 – me lo ricordo in un terribile Brescia-Roma vinta dall’arbitro per conto delle rondinelle. Il ricordo appartiene definitivamente al passato;
Thereau 5,5 – pennellone che fa il difensore;
Pellissier 4,5 – inesistente, ha scommesso sulla Roma;
Paloschi 5 – mai visto ma lui almeno è tirchio e nun gioca sui siti austriaci;
Moscardelli 6 – come arriva procura un paio di occasioni;
Rigoni sv – non visto;
Uribe sv – direttamente dagli anni Ottanta dimostra di avere anche i reumatismi;
Di Carlo 5 – il suo calcio consiste in due fasi: difensiva e… molto difensiva.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...