Dino mi manchi

Ventuno anni fa moriva Dino Viola. Il mio presidente. Io c’ero il giorno dei funerali. Ricordo la commozione. Ricordo quando la bara uscì dalla chiesa, come la gente rimasta fuori si strinse, per proteggerla nell’ultimo viaggio. Mi ricordo anche i “Viola, Viola vattene” ma questa è un’altra storia.
Sarò sempre grato a Dino, a quelle interviste che ricordo a Novantesimo minuto o la Domenica sportiva di quegli anni… così lontane non solo dallo stile di oggi ma anche da quello di allora. “La Roma non piange, non ha mai pianto e mai non piangerà: perché piange il debole, i forti non piangono mai”.

"Sai che chiacchierate in paradiso"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...