Borussia Moenchengladbach-Schalke 04 3-0

ter Stegen 6 – serata non tranquilla, di più. Si è allenato nella rimessa dal fondo;
Jantschke 6 – gioca di regolarità: nun spigne avanti ma superarlo è impossibile, un muro;
Brouwers 6 – se gli avversari riuscissero ad avvicinarsi all’area del Monchengladbach i limiti di questo ragazzone di Heerlen in Olanda potrebbero emergere. Ma girano tutti al largo… che abbia la fiatella pesante?;
Dante 6,5 – è il più attivo del pacchetto arretrato, perchè gioca bene di anticipo sull’avversario, si spinge in avanti sui corner, tira le punizioni. Forse si nota di più a causa dei suoi capelli…;
Daems 6 – anche lui gioca a non superare la metà campo;
Herrmann 6,5 – l’ho visto più vivace in altre occasioni ma quando parte palla al piede sembra un incrocio tra Bruno Conti e Lavezzi;
Nordtveit 6 – pilastro centrale di un centrocampo votato alla rottura… delle rotule avversarie;
Neustädter 6,5 – a differenze del compagno attacca un po’ di più e spara un paio di tiracci verso la porta dello Schalke, squadra con cui giocherà l’anno prossimo. Non che morisse dalla voglia di segnare ai suoi futuri compagni ma all’estero so’ strani, si impegnano… ;
Arango 7 – pochi tocchi, ma di classe. Come il gol del 3-0, autentica prodezza balistica;
Hanke 7,5 – è un attaccante rapido, che a volte per la troppa velocità commette degli errori pacchiani. Ma quando segna è sempre coronando un’azione corale. Prendete il 2-0 prima triangola con un compagno al limite del lato corto dell’area di rigore dello Schalke, poi, entrato nei sedici metri, altro duetto, poi tiro sul palo lungo. Spettacolo;
Reus 7 – tutto appoggi e dribbling a 200 all’ora, segna un gol incredibile con sul cronometro un minuto e pochi secondi di gioco. Poi vive di rendita. Chissà l’anno prossimo che coppia con Gotze;
Marx sv – vale la pena ricordarlo solo per il cognome;
De Camargo e Wendt sv danno il cambio a compagni spompati;
Favre 7,5- il suo Borussia continua a vincere puntando sulla corsa, una difesa impenetrabile e un attacco a 100 all’ora. Sembra Zeman, ma con la difesa;

Unnerstall 5,5 – la prende solo nella sua rete. Ora, è possibile dargli la sufficienza? Direi proprio di no;
Höger 5,5 – nome degno di una divinità pagana del nord Europa, una di quelle che guardano gli umani giocare al calcio come se stessero sull’Olimpo;
Papadopoulos 6 – l’unico del reparto arretrato che prova a fermare le furie bianche di Favre;
Höwedes 5 – bucherellato come il groviera;
Fuchs 5,5 – qualche incursione, qualche punizione a banana;
Jurado 5 – del tutto assente ingiustificato, mancava il bocadillo sotto l’ascella e una boccia di vino rosso;
Matip 5 – l’ho visto sul tabellino;
Farfán 5,5 – inconcludente, e pesante, molto pesante, pareva Adriano;
Raúl 5,5 – si smazza per tre, cercando di cucire il gioco tra le linee e di fare il lavoro dei compagni. Non basta, certo non dopo tutte le battaglie che lo spagnolo ha combattuto sul campo;
Obasi 5 – arrivato da poco più di un mese, si è capito subito che conosce a mala pena i compagni;
Huntelaar 4 – scena muta;
Metzelder 6 – strano a dirsi ma dopo il suo ingresso lo Schalke smette di prenderle;
Drexler e  Hoogland sv
Stevens  4,5 – il Borussia lo maltratta, lui si limita a starsene seduto in panchina a contemplare il prato verde, come se dai fili verdi dovesse arrivare un qualche tipo di risposta alla domanda: stasera, birra rossa o bionda?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...