Udinese-Napoli 2-2

Handanovic 7,5 – vallo a pensare che dopo una partita dominata per sessanta minuti, Domizzi, Guidolin e soprattutto Fabbrini avrebbero dovuto ringraziare il portierone sloveno che para un rigore e respinge un bolide di Zuniga da dentro l’area. Pensare che Handanovic s’era portato il Kindle con la collezione completa di Montalbano;
Coda 5,5 – insicuro, si guarda attorno insicuro come se fosse sul 64 e qualcuno volesse sfilargli il portafoglio;
Danilo 7 – sontuoso. Non sbaglia il tempo di un intervento e poi esce palla al piede che sembra Thuram. A Sabbatì, nun te ‘ventà gnente, comprace questo;
Domizzi 5,5 – causa il rigore provando un colpo degno di Lucchetta;
Pereyra 6 – benino in propensione offensiva, malino in copertura. Ne ha di pillole da ingoiare prima di costruire i quadricipiti di Isla;
Pinzi 7 – ex lazziese, quando gioca bene me rode sempre er culo e ieri sera era un tutto grattamme. Lui poi ce mette der suo perché è un notorio dito ar culo ed era piazzato tra le terga di Cannavaro e De Sanctis;
Pazienza 6 – de nome e de fatto cuce noiosamente er gioco. Qualche tiqui ma poco taque;
Asamoah 6,5 – maestro nel pressare e nel rompere il cazzo ai colleghi, sfodera un paio de aperture che a me hanno ricordato campioni irriferibili;
Pasquale 6,5 – l’avevo lasciato scarpone. Il ragazzo che ho visto è migliorato tantissimo ma soprattutto è er doppio de come lo ricordavo. Culturista;
Fabbrini 4,5 – leggero come la piuma di Forrest Gump, nel primo tempo svolazza e manda al manicomio Britos. Nella seconda metà di gara decide che lui ha finito di fare il suo e si dedica alla sua vera passione: litigare con Campagnaro, il quale, da vero volpone, deve avergliene detta una di troppo e, in un’azione di disimpegno, il ragazzino decide di pestargli un piede. Da brava maestrina d’asilo, Rocchi s’era accorto dei due litiganti e manda il più scemo a fare la doccia anticipatamente. Fabbrini, appunto;
Di Natale 7 – purga, come da abitudine, un paio di aperture.
Floro Flores 5 – inutile come un buco del culo sul gomito;
Guidolin 5 – se la prende con l’arbitro ma ci tiene a fare la figura di quello che non parla dell’arbitro. Allora inizia l’intervista postpartita con “Ho fatto tardi perché ho dovuto calmare i miei ragazzi arrabbiati con l’arbitro”. Che buffone;

De Sanctis 5,5 – ne piglia due da spettatore, poi gioca col telefonino al live betting che Cavani sbaglia l’ennesimo rigore e vince 30 Milan euro. Niente male per una fredda serata a Udine quasi quasi je do 7;
Campagnaro 6,5 – alla costante opera di demolizione della tranquillità di Fabbrini. Più di un go ‘l’espulsione del giovane attaccante cambia la partita ed è merito del paradenti celeste di Campagnaro, professione fijo de ‘na mi…;
Cannavaro 5 – nun ce capisce gnente perché quelli in maglia bianconera arrivano da tutti i lati e lui s’è svejato male perché la pupa de Domizzi ha pianto tutta la notte mentre la moglie de Domizzi ne voleva ancora… Capito Domizzi? Sembra cornuto invece è tutta pretattica;
Britos 4,5 – finchè resta in campo Fabbrini lo affetta fino come la Mortadella Ricà;
Zuniga 5,5 – nun spigne perché Compagnoni su Sky pronuncia male il suo cognome, in italiano, e lui si stranisce. Poi a due minuti dalla fine scarica una mina verso Handanovic e il portierone lo devia a due mani in corner urlando “Zugniga”;
Gargano 5,5 – motorino un po’ ingolfato, esce emettendo fumo nero;
Inler 5,5 – opaco e tignoso nel cercare una conclusione verso la porta di Handanovic. Questo è un arto che con gli ex compagno s’è lasciato benissimo;
Dossena 6 – altro ex. L’Udinese deve restare in 10 per consentirgli qualche cross a banana;
Dzemaili 6,5 – il più intraprendente del Napoli anche se quello del trequartista non è proprio il suo ruolo. Si incunea nella difesa bianconera come una zecca tra i peli del cane di Guidolin
Pandev 5,5 – non emette nè riflette alcuna luce;
Cavani 7,5 – nun sa tirà i rigore ma dateje una punizione due metti fuori l’area di rigore e lui la imbusta con la massima tranquillità. Poi segna e fa lo strip per Grava in panca. Ao, come ve divertite so cazzi vostri;
Hamsik 6,5 – nun ce sta a perde e prende de mira er piedone de Coda da ogni angolo del campo. Peccato che dovrebbe centrà la porta;
Vargas 5 – se move a vuoto cercando lo spunto ma negli ultimi venti metri è affollato come se l’Apple store cominciasse a regalà iPad;
Mazzarri 6 – fa tutto Fabbrini, lui peró se spoja. Altri dieci minuti e Il Napoli pareggiava ma noi ce ritrovavamo er pennello de Mazzarri in diretta tv.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...