Werder Brema-Borussia Moenchengladbach 2-2/L’unica proposta di calcio che vale la pena vedere

Wiese 5,5 – portiere con il pannolone, non ne trattiene una;
Boenisch 4 – tenta un recupero alla disperata su Herrmann per un’imbucata centrale. Lo cacciano. Mi ha ricordato tanto qualcuno. Messaggio per Sabatini: lascia perdere stop lascia perdere stop;
Affolter 5,5 – Reus vola sull’erba come il puck sul ghiaccio e lui non ha potuto opporre nulla tranne le sue ascelle sudate;
Naldo 6,5 – segna un gol fondamentale su incornata da palla inattiva. È l’eroe della serata;
Fritz 6 – a lui capita il cliente più mansueto della banda Favre;
Schmitz 5 – non propone, non incide;
Sokratis 6 – nel Genoa non era presentabile, qui riesce a fare la sua figura mostrando di non temere lo spread: a rischio default sotto di colpi di Reus è l’unico che riesce a mettergli il bavaglio;
Junizoviz 5,5 – preoccupato dalle incursioni del Gladbach, pensa solo a scavare una buca, farci la cacca e impugnare il moschetto;
Marin 6,5 – gioca 25 minuti da protagonista poi l’espulsione di Boenisch lo costringe a sfiancarsi in copertura;
Rosenberg
6 – sempre vivace segna anche un bel gol ma poi scorda la strada della porta;
Pizarro 7 – unico veramente pericoloso del Werder, si muove ingobbito puntando la porta furiosamente;
Ignojovsky 6,5 – pennella la punizione del 2-2;
Trinks sv
Schaaf 6,5 – bisogna dargli atto che è un pazzo ma che nella sua follia c’è del metodo. Rimasti i suoi in 10, tiene in campo le tre punte e non rinuncia mai a offendere anche a male parole gli avversari. Premio “Proposta offensiva della settimana”;

ter Stegen 7 – ne salva qualcuna, come un gatto;
Daems 5,5 – non spinge come dovrebbe ma Marin lo spinge sull’orlo del suicidio;
Browers 6,5 – salva una situazione scabrosa sul finire di gara meritandosi la pagnotta e di scampare alla gogna che tocca il vicino;
Dante 4 – un disastro, pare Kjaer. Quando la palla arriva dalle sue parti non ne combina mai una giusta senza considerare che lo prendono tutti in velocità e lui non ha nemmeno il tempo di raggiungere l’orgasmo;
Stranzl 6 – spostato a sinistra non rende come dovrebbe, un po’ come Monti e la Fornero sulla riforma del mercato del lavoro;
Herrmann 7 – fa a fette tutti, procura l’espulsione, crea un altro paio di occasioni. Giocatorino da prendere subito;
Neustadter 6,5 – è la diga di metà campo ma lui al contrario di Nordveit non disdegna di penetrare profondamente nella zona avversaria. Sembra una cosa erotica ma giuro che parlo di calcio;
Nordtveit 6 – se ne sta buono buono a sradicare margherite dal Weserstadion;
Arango 5 – nullo, si vede solo quando ruba palla a Marin ma l’arbitro lo ammonisce. Pure sfigato, insomma;
Reus 7,5 – fa tutto a una tale velocità che i difensori vedono solo la nuvoletta di fumo che lascia alle sue spalle. Così veloce che a volte sbaglia un controllo o un passaggio ma c’è da capirlo. L’anno prossimo a Dortmund, insieme a Gotze saranno imprendibili, gli avversari dovranno andare in motorino;
Hanke 7 – sta vivendo un momento magico, come la struscia ne fa due;
Ring 5 – in una delle sue gite in motorino Reus gli serve un assist al bacio ma lui lo stampa sulla traversa;
De Camargo sv – una manciata di secondi;
Favre 5,5 – non riesce a vincerla, forse perché schiavo del suo sistema: De Camargo doveva entrare prima.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...