Polonia-Grecia 1-1

Szczesny 4 – lunedì mi ero calorosamente complimentato con un amico del fantacalcio per l’acquisto del portiere dell’Arsenal. Poi nell’aria di ieri erano ancora sospese le parole della discussione con un collega su quanto fosse forte l’impronunciabile estremo difensore che questo fesso polacco con la faccia da studente ubriacone si comporta da studente ubriaco e va a farfalle sul primo gol poi lascia in 10 i suoi. Credo che da ieri catastrofe in polacco si dica Szczesny.
Piszczek 6 – difende e copre non soffre Samaras che è più alto e più bello e rimedia più femmine quando cala la notte;
Wasilewski 5 – Gekas je fa er solletico ma Salpingidis lo purga;
Perquis 4,5 – è sodomizzato da Salpingidis come una qualsiasi squillo. Esce dal campo con una borsa piena di calze e biro;
Boenish 4,5 – per quanto è grosso è incredibile che faccia il terzino. Salpingidis gli sguscia tra le gambe;
Polanski 6 – regista in crisi di coscienza dopo la biografia che gli ha dedicato Barbareschi si dà al calcio;
Murawski 6 – Un murawski davanti la difesa… Vedi? Se a ‘sti polacchi gli dai tre vocali diventano comprensibili;
Blaszczykowski 5,5 – gioca a intermittenza perché si è spompato ad esultare e arringare il pubblico di Varsavia;
Obraniak 6 – me lo aspettavo meglio;
Rybus 5 – si è visto poco, così quando Szczesny si fa cacciare Smuda pensa di toglierselo da davanti gli occhi;
Lewandowski 6,5 – è il più pericoloso ma non dimostra di essere un uomo squadra, senza i cross di Blaszczykowski è solo e triste come Shrek senza Fiona;
Tyton 7,5 – fa la cosa più importante: para il rigore e salva una nazione da un dramma collettivo: la sconfitta contro la Grecia quasi fallita;
Smuda 5,5 – La Polonia dura 20 minuti: ‘na scopata media;

Chalkias 5,5 – 38 anni e preferito sul filo al portiere panchinaro del Palermo… Non so se in Grecia sta peggio l’economia o la scuola dei portieri;
Torosidis 6 – Rybus lo lascia tranquillo;
Papastathopoulos 5 – Lo ricordavo più smilzo, era un terzino ora è un palestrato. Lo cacciano ingiustamente ma la Grecia gioca meglio in 10 che con lui in campo;
A.Papadopoulos 5,5 – ho fatto fatica a distinguerlo dall’altro 6 Holebas 5,5 – Soffre il duo Blaszczykowski-Piszczek;
Katsouranis 6 – Un nome mitologico nel calcio europeo;
Maniatis 6 – cerca in tutti i modi di rissarsi coi polacchi;
Karagounis 5 – non che fosse capellone ma dopo aver sbagliato il rigore letteralmente si strappa i capelli: danno tricologico;
Ninis 4 – ammazza che pippa e se sente pure forte: colpi di tacco e giravolte, palla sempre persa;
Gekas 5 – non la vede mai eppure la Polonia ne è piena. Dovrebbe essere il punto di riferimento invece è un punto fermo, immobile;
Samaras 5,5 – si spompa sulla fascia quando starebbe così bene in un privè con Balotelli e Corona;
K. Papadopoulos 6 – armadio e tre ante che non sbaja un intervento;
Salpingidis 7,5 – spacca la partita e le palle a un’intera nazione;
Fortunis sv
Santos 6,5 – cambia la partita con un cambio… Certo che se ce pensava prima…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...