Zemanlandia inizia oggi

Qualche estratto dalla conferenza stampa di oggi di Zeman (grazie a Vocegialorossa.it e la sua meravigliosa applicazione per iPhone e iPad)

I portieri: Stekelenburg titolare domani?
“La formazioni la saprete domani”.

Una cessione di Stekelenburg indebolirebbe la Roma?
“E’ tra i migliori in Europa però non è detto non si possa giocare senza, così come senza altri giocatori. Altre squadre ci giocano comunque”.

Goicoechea?
“Mi piace, l’avevo già visto ai tempi del Pescara”.

Non ha ancora fatto capire chi sarà il portiere titolare. E’ una scelta legata al mercato o ai problemi fisici di Stekelenburg?
“Non è vero che ho sempre fatto prima le scelte, faccio le scelte in base a quello che vedo sul campo e in base al comportamento. L’anno scorso sono partito con un portiere titolare al Pescara, oggi dico che secondo me ne ho due all’altezza, due bravissimi portieri che giocano in Nazionale e non ho nessun problema. Il mercato non c’entra: su Goicoechea si sono fatte tante chiacchiere, io l’ho visto l’anno scorso e per me era un’operazione poco costosa per un portiere con qualità. Ho suggerito anche Messi, Cristiano Ronaldo e Iniesta alla società, ma non si possono prendere tutti”.

Goicoechea lo considera pronto per giocarsi il posto?
“Bisogna che ci siano tre portieri, tutte le squadre ne hanno tre, anche quattro.

Ci presenta le caratteristiche di Goicoechea?
Goicoechea? Non ho niente da presentare, è un portiere che personalmente a me piace, ma me ne possono piacere tanti, per me è un giocatore che è un buon investimento per il futuro, ma io non sono né la società né il direttore sportivo, non mi posso immischiare”.

Quali sono le insidie della gara di domani? Che partita si aspetta?
“Il Catania l’anno scorso ha fatto un bel campionato e giocato buone partite. Quest’anno ha cambiato poco, noi abbiamo cambiato tanto e dobbiamo vedere se siamo in grado di esprimerci all’altezza già alla prima. Punto più sulla voglia di fare e sull’entusiasmo per esprimerci al meglio in questo momento, che sicuramente non è il migliore”.

Il dualismo Lopez-Lamela e il ruolo di Totti?
“Lopez e Lamela sono più o meno allo stesso livello nel senso che hanno capito poco, però sicuramente sono due giocatori tecnicamente e fisicamente eccezionali e spero che più in là non avremo problemi. Totti è ritornato a fare quello che faceva tredici anni fa e se all’epoca Di Francesco ha fatto 11 gol credo che quest’anno aiuterà Pjanic a fare tanti gol e anche Balzaretti come faceva con Candela”.

Alcuni spunti sono molto importanti. Zeman considera Stek e Lobont sullo stesso livello, e confesso che la cosa mi preoccupa. Sostanzialmente il boemo se non ha scaricato l’olandese poco ci manca. Opinione personale: questa confusione a un giorno dall’inizio del campionato è controproducente e un suicidio tecnico. Peró Zeman sembra dire anche un’altra cosa: alla Roma servono tre portieri, non solo due. Ció è saggio come saggio mi sembra riflettere che probabilmente Goicoechea verrà a fare il secondo o il terzo.
Andando sul tecnico, sorprende la dichiarazione su Lopez e Lamela: “Hanno capito poco”. Lucido è il giudizio sul Catania: squadra insidiosa che ha cambiato poco.

Daje che je ne famo 4.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...