Twilight/Roma-Torino 2-0

Goicoechea 6 – nun piove, le luci sono tutte accese, la bambina ha dormito, mangiato e nun ha cacato il cazzo, i Maya sono lontani un mese e a marzo c’è l’Election day. Vedi quanto è facile essere un giocatore da Serie A?
Piris 5,5 – ha la faccia triste dei ragazzi di strada di Pasolini. Quante gliene abbiamo dette… E quante gliene direi ancora;
Marquinhos 7 – due recuperi da campione del mondo. Under20 ma sempre campione del mondo;
Castan 6 – sta incerto, sulle sue. A turno con Balzaretti arretra quando gli altri salgono, un po’ come Casini che spara cazzate sempre fuori tempo;
Balzaretti 5 – un disastro. Tralasciando le amnesie difensive, sale a sproposito come quei bambini che alla cena di Natale dicono candidamente quanto alla mamma sta sul cazzo la nuora, divora un pallone d’oro del capitano per cercare di controllarlo… con il destro! Che sia stata una satira contro mister Z che ha lasciato fuori il collega?
Pjanic 6 – inizia come un film di Antonioni. Lento, un pianto. Poi un po’ si riprende e provoca il 2-0. Può e meglio. Punto;
Bradley 6,5 – prezioso tatticamente soprattutto in copertura. Non fa tanto il regista, fa il difensore;
Florenzi 6 – tanta foga e buona volontà. Sei;
Lamela 6 – un po’ effimero, non incide. Si fa male, giuda ballerino
Osvaldo 6,5 – è il terminale offensivo, se ne mangia due, segna bene il rigore. Ha fatto un po’ meno il lavoro suo: che mi cicca quelle rovesciate ci restò male, ero abituato a certi standard;
Totti 7 – poraccio: invecchia e nun po’ pensà alla pensione perché è ancora determinante. Certo, vinciamo quando esce il capitano. Un caso, sicuro;
Marquinho 6,5 – entra e con il suo passo cambia la partita: si infila negli spazi senza perdersi sul Raccordo del centrocampo come Florenzi. Proprio questa propensione verticale lo porta a sfondare l’area di rigore e non guadagnarsi un penalty, ma due;
Destro 5,5 – difficile, a questo punto, entrare in un meccanismo che si sta oliando. Ancora peggio pensare che lui sarebbe il vice-Totti;
Zeman 6,5 – niente pioggia, niente allineamenti astrali, niente cavallette. Continuo a pensare che Marquinho e Florenzi sono i più zemaniani dei centrocampisti che ha a disposizione ma il talento di Pjanic, chi c’è l’ha?

Gillet 6 – la Roma crea ma tira soprattutto fuori;
Darmian 6 – il pericolo non è Balzaretti, è Totti; e la depressione
Glik 7 – sembra Thiago Silva per il tempismo nell’interrompere le trame giallorosse. Sapesse giocare coi piedi…
Ogbonna 6 – buon rientro. Si fa superare solo da Marquinho in occasione del rigore;
D’Ambrosio 6 – Lamela lo porta in giro. Lui recupera il portafoglio e fa spese con l’argentino;
Basha 5 – centrale aggiunto ma così sono troppi là dietro;
Gazzi 5,5 – anche lui rompe solo;
Santana 5 – non gioca sufficienti palloni;
Bianchi 5,5 – spreca una buona occasione. Sgomita con Castan;
Sgrigna 5 – evanescente;
Cerci 5 – credo abbia toccato un pallone;
Verdi 6 – sembra nello vivo, forse sarebbe stato meglio metterlo prima;
Diop sv – riesce a farsi ammonire in dieci minuti;
Ventura 5,5 – si agita troppo per uno con quegli anni. Guarda Zeman, relax.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...