The Last Stand-L’ultima sfida/Roma-Cagliari 2-4

Goicoechea 0 – Stek gli ha comprato dei guanti nuovi al duty free di Heathrow. L’uruguaiano ha capito tardi che erano per il motorino. Gli piacevano e se li è messi. Il risultato è sotto gli occhi di tutti;
Piris 5 – questo stava ar paesello in Paraguay, è capitato in una banda de matti dove la gente la sera svuota l’armadietto, fa un giro per l’Europa, prende tè con latte da Harrods e la sera dopo va in panca;
Marquinhos 5 – imperfetto nelle chiusure, cede alla sindrome di Tourette della squadra;
Burdisso 4,5 – soddisfacente come una birra calda: va giù male, dà alla testa, sembra piscio e quando esce è proprio piscio. Pure lui, entra male, non la becca mai di testa, fa schifo e ti fa incazzare come quanto te la fai nei pantaloni perche sei troppo ubriaco. Non che a me sia mai capitato ma a Burdisso sì;
Dodò 4 – ricordarsi che il pallone si passa e che quando si corre veloce veloce in avanti bisognerebbe anche tornare indietro quando si è persa la palla, dovrebbe essere semplice come fare il raccattapalle. Ma evidentemente Dodó non è ancora in grado. Allora, fategli piegare le magliette dei compagni!
Bradley 5 – la quantità di corsa è proporzionale alla confusione che fa;
Tachtsidis 5 – azzecca pure i passaggi ma lancia e poi corre verso l’area del Cagliari, cercando di prendere il suo stesso lancio, come un cane che insegue il bastone;
Florenzi 5 – correre, correre tanto non basta. Soprattutto se lo fai da solo, con le cuffiette, praticamente a Villa Pamphilj
Lamela 5 – gioca una partita a calcio tutta sua contro tutto il Cagliari;
Osvaldo 2 – ‘nfame. Questo, come uomo, per me ormai vale come Fabrizio Corona. Ci vorrà del tempo per farmi ricredere;
Totti 5,5 – la voglia del capitano non basta… come potrebbe?
Marquinho 5 – segna un gol dopo che per mezzora dopo l’ingresso non ha strusciato palla;
De Rossi 5,5 – lui è Cassio. Quando entra, la faccia di Cassio balla che è una bellezza. Secondo me nasconde delle merendine nelle guance. O un coltello;
Zeman 4 – Goicoechea è una scelta sua come Tachtsidis; mettiamoci lo stress di dover lanciare in aria una monetina per scegliere tra Burdisso e Castan ogni settimana. La pioggia che lo perseguita come i guardialinee che non alzano la bandierina e gli arbitri che non fischiano i rigori. Le scuse, sei mesi di giustificazioni e false promesse, prendendosela con tutti tranne che con Topolino. Be’ mo pure Topolino si è rotto i coglioni.

Agazzi 5,5 – in una serata tranquilla raccoglie due volte il pallone nel sacco. Sto Cagliari è ridicolo e noi c’avemo perso;
Pisano 6 – primo gol in serie A, un altro da aggiungere alla lista dei gol più stronzi subito dalla Roma;
Rossettini 6 – controlla Osvaldo con un po’ di fumo e la promessa di una mignotta;
Astori 6 – contraerea puerilmente inutile;
Avelar 6,5 – a vederlo scendere sulla fascia e coprire così responsabilmente i compagni fa venire l’acquolina in bocca;
Ekdal 6,5 – raddoppia tutte le volte che serve;
Conti 6 – almeno non segna. Sceglie di non infierire;
Naingollan 6,5 – polmoni, fosforo. Certo non è Bradley… La pelata c’è… Ma il passaporto?
Thiago Ribeiro 6,5 – uno da aggiungere alla lista di quelli che ci odiano. Il bello è che gli facciamo sempre fare bella figura a ‘sta pippa;
Ibarbo 6,5 – confeziona un bell’assist ma andrebbe denunciato per circonvenzione di minore (o incapace);
Sau 7 – non ha pietà del vecchio maestro. E neanche la merita;
Cossu sv – alla fiera del gol manca solo lui;
Perico sv – non mi sono accorto che è entrato;
Pulga-Lopez 6 – il lavoro sporco lo fa la Roma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...