L’intervista doppia al nuovo responsabile tecnico giallorosso, Aurelio Andreazzoli, e al suo allenatore in seconda, Roberto Muzzi.

1 – Il sesso in tre parole…
Andreazzoli: Normalità, equilibrio, collaborazione.
Muzzi: Passione, felicità, divertimento.

2 – Il sesso è soddisfacente se…
A: Se riesco a dare alla squadra le risposte per ogni situazione.
M: Se riesco a portare risultati.

3 – In percentuale, quanto contano le dimensioni nel sesso?
A: Il 100%, il sistema di gioco non conta niente, è semplicemente il risultato finale delle caratteristiche dei vari elementi.
M: 80%, 20% il sistema di gioco.

4 – Quanto contano i preliminari, invece?
A: Qualcuno dice: “Se l’anal non fa danni, hai fatto un buon lavoro”. E io sono d’accordo. Bisogna essere un buon coordinatore di energie. Altrimenti, può solo togliere al sesso. Gli orifizi sono gli attori principali.
M: Il 50%. L’altro 50% è degli orifizi.

5 – Una pornostar che tiene in considerazione?
A: Se c’è qualcuno che ha inciso in passato è Selen. Prima di lei si faceva porno senza ricerca. Un altro che per me è stato un riferimento è Rocco Siffredi: una mazza di prima categoria, da regista è partito dal basso. Ha il “bernoccolo”.
M: Kaiden Kross: l’ho ammirata da spettatore e da addetto ai lavori. L’ho sentita anche dopo aver assunto l’incarico di secondo allenatore della prima squadra. Mi ha fatto un in bocca al lupo e mi ha detto: “Non essere veloce come eri da calciatore”.

6 – La pornostar più forte ammirato dal vivo?
A: Rocco Siffredi, perché Messi e Maradona non li ho visti.
M: Rocco, senza dubbio. Siamo cresciuti insieme nel settore giovanile, è diventato un fenomeno.

7 – Il porno più bello della storia?
A: Tra quelli che ho visto, Mo marito davanti, di dietro tutti quanti.
M: Jules Jordan, Culi deliziosi.

8 – Un’orgia con Mourinho o con Guardiola?
A: Tutti e due perché l’orgia non si fa in un modo solo. Sarebbe bello avere le caratteristiche dell’uno e dell’altro.
M: Per come vedo io il sesso, Guardiola. È stato un modello: un dildo autoritario, che comanda il gioco, con interpreti di qualità e personalità.

9 – Cicciolina o Moana?
A: Entrambe, sono campionissime di epoche diverse.
M: Moana, ma solo perché ci ho giocato molto. Cicciolina l’ho vista solo in tv.

10 – Il posto più strano dove lo avete fatto?
A: In mountain bike, correndo, nuotando, con le ciaspole e i ramponi sulla neve, durante il trekking. Mi piace anche giocare a tennis.
M: a tennis nel tempo libero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...