Roma-Bologna 5-0 (8′ Florenzi, 17′ Gervinho, 25′ Benatia, 62′ Gervinho, 85′ Ljajic)

De Sanctis – il vecchio orso presidia l’area come il nonno di Heidi la montagna. Poi, quando Peter la fa fori dal vasetto, tuona e si fa sentire dai cuccioli;
Torosidis 6 – solido e affidabile, tiene la fascia come un vecchio marinaio che ha visto mille tempeste, pure Zeman e Andreazzoli;
Benatia 7,5 – altra prova da muro… Da dare in faccia agli avversari visto che quando si spinge avanti purga e fa male;
Castan 6,5 – tenere questo Bologna con la testa bassa è un gioco da ragazzi;
Balzaretti 7,5 – nel primo tempo fa a pezzi Garics. Fa pure delle diagonali che Sacchi ce se masturberebbe;
Pjanic 8 – come gli anelli di Saturno, gira gira ma sta sempre là ad incantà;
DeRossi 7,5 – come direbbero al Teatro dell’Opera “Bravo”. Presente dietro, partecipa attivamente al giro palla della Roma. Poi a un certo punto, sbrocca, parte palla al piede e nessuno riesce a fermarlo. Prova il pallonetto. Tanto pe’di come sta, er pallonetto dopo 50 metri palla al piede, er pallonetto…
Strootman 6,5 – partita percentuale: pochi errori, tanto dinamismo;
Florenzi 7 – segna un gol da attaccante, dà equilibrio alla squadra giocando da centrocampista e mettendo a disposizione la corsa per farsi vedere davanti;
Totti 7 – tocchi illuminanti a centrocampo, l’olio nel motore giallorosso;
Gervinho 8,5 – devastante. Costante punto di riferimento, fa due gol bellissimi, sfruttando la sua velocità contro i lentoni felsinei. Un’arma impropria, come improprio è quel copricapo;
Ljajic 7 – entra e porta ulteriore vivacità;
Taddei 6 – corre dietro a ogni pallone come un cane a Villa Pamphilj;
Borriello 6 – si procura una bella occasione ma spara sull’esterno dell rete;
Garcia 7 – i miglioramenti sono sotto gli occhi di tutti. Perfino rispetto alla partita di Livorno, la squadra migliora a vista d’occhio: il possesso palla è micidiale, la mobilità dei centrocampisti manda in confusione gli avversari e crea le premesse per una fase difensiva asfissiante, con linee di passaggio sempre chiuse e costringendo gli avversari a fare sempre la scelta difficile;

Curci 3 – dodicesimo giallorosso in campo, sbaglia tanto;
Garics 4 – Balzaretti gli passa dove vuole, lui non ha nulla da opporre;
Mantovani 3 – tra i peggiori in campo, nom aiuta mai i compagni di reparto. Pigro;
Antonsson 4 – Gervinho lo manda all’ospedale psichiatrico;
Morleo 5 – Torosidis ha pietàdi lui. Non affonda e Morleo non affonda o almeno non del tutto;
Perez 4 – solo falli ma lui e questo;-
Pazienza 4 – inesistente;
Kone 5,5 – unico giocatore pericoloso del Bologna;
Diamanti 5 – la febbre lo ha limitato, la Roma lo ha isolato;
Laxalt 5 – corsa e basta ma non basta;
Cristaldo 3 – si perde Florenzi sul primo gol, in attacco non si vede mai. Basta, no?
Lazaros 6 – qualche spunto interessante ma la partita era finita;
Khrin 6 – ha qualità e al Bologna serve qualità proprio là, in mezzo;
Bianchi sv
Pioli 5 – se si dovesse giudicare il Bologna da sta partita…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...