Milan-Fiorentina 0-2

Dida 5… Ops Gabriel 5 – fa un assist che Borja Valero fatica ancora a crederci;
Abate 5,5 – ci mette tanta voglia ma lascia così tanti spazi che sarebbe da dirgli “Mettici la testa”;
Zapata 6 – il dramma rossonero è che la Viola ne fa due e non è nemmeno colpa sua;
Zaccardo 5 – Zaccardo regà… Ma lo capite? Questo non era da Milan nemmeno quando sarebbe potuto esse’ da Milan. Non so se so stato chiaro;
Constant 5,5 – ogni tanto lascia capire che ha il piede educato da centrocampista ma a volte da quelle parti servirebbe il polpaccio rude del terzinaccio;
De Jong 5 – troppo schiacciato sulla linea dei difensori perché i difensori sono quello che sono, così deve correre avanti e dietro ai centrocampisti della Fiorentina cercando di prendere tutto quello che si muove sopra l’erba;
Muntari 6 – se Muntari corre il rischio di sembrare il migliore in campo c’è qualcosa di profondamente sbagliato;
Montolivo 5 – gioca tutto defilato da una parte come se cercasse di estraniarsi dal gioco. “Mi si nota di più se non vengo o se vengo e me ne sto in disparte?” Be lui ha scelto di stare in disparte e si è notato benissimo;
Birsa 5 – lo hanno detto che questo l’anno scorso non giocava manco nel Toro? Magari si potrebbe mandare la Santanchè a Porta a porta a spiegare perché adesso è titolare nel Milan;
Balotelli 4 – è facile sparare addosso a un ragazzo che non ne imbrocca più una, ma le cose facili ci sono sempre riuscite bene: è una mmmerda, simula, sgomita, fa finta di farsi male, non si sbatte mai per i compagni. Un peso morto;
Kaka 6,5 – passo d’altri tempi, il suo problema è che intorno a sé non trova più Inzaghi o Seedorf ma Birsa e Muntari;
Saponara sv – entra e Compagnoni e Marcheggiani – i commentatori Sky- pare abbiano visto la Madonna. Mi chiedo se nella settimana Galliani ha preso Iniesta e allora corro su Wikipedia e il sito web conferma che è lui. Dopo un po’ anche i commentatori folgorati da Saponara poi sono costretti a ricordare che si tratta del ragazzino con alle spalle qualche presenza in Under21 e l’Empoli e soprattutto lungo degente malato immaginario. In conclusione, non combina un emerito cazzo, arriva tardi sui due palloni che gli passano e io penso a quanto è duro il lavoro del telecronista quando te devi eccità tutto per un po’ di Saponara e concludo che sono più felice io che faccio lo schiavo;
Niang 5 – ah l’insostenibile leggerezza di Niang… Nel senso che svolazza lungo le fasce a caccia della rissa e non conclude un cazzo;
Allegri 4 – notte fonda: quando tira fuori Saponara è l’ora de andasse a fa tutti la doccia a Milanello;

Neto sv – essì, er Milan nun ha tirato però Neto ha procurato a Balotelli un fine settimana in una ridente località europea in quanto lo ha fatto ammonire. Tra l’altro ho dimenticato di ricordare nella pagella di Balotelli che oggi ufficialmente ha più ammonizioni che gol;
Tomovic 6,5 – tiene Kaka e qualche volta si spinge in avanti;
Gonzalo 6,5 – talmente in sicurezza che sfila le sigarette dai calzoncini di Balotelli e il milanista nun se ne accorge;
Savic 6,5 – talmente in sicurezza che lascia il nasone a casa e pare pure bello;
Pasqual 6,5 – talmente in sicurezza che Abate neanche prova a rimorchiarlo;
Ambrosini sv – talmente in sicurezza che è rotto per metà primo tempo e non se ne accorge nessuno che la Viola è in dieci;
Matos 6,5 – punge come una zanzara e vola sul campo come uno un po’ checca;
Aquilani 6,5 – il Milan è così scarso ma così scarso che lui può fare la pessima imitazione di Pizarro e nessuno capisce la differenza;
Borja Valero 8 – porca paletta, sta dappertutto. Destra, sinistra, in difesa, in attacco, sopra, sotto… Segna pure. Questo l’anno prossimo va a giocare in un top team, mica cazzi;
Vargas 6 – il Milan è così scarso ma così scarso che lui decide di difendere per non infierire;
Rossi 5,5 – un po’ stanco;
Vecino 6,5 – eclettico e tecnico e dinamico. Talmente in sicurezza che Montella lo controlla con il pad della Playstation;
Joaquin 7 – confeziona il 2-0 con un pacchetto regalo che consegna Gabriel a Valero;
Montella 7 – confeziona un’altra partita spettacolare senza Cuadrado, Gomez e Pizarro.
Montella 7 – una delle vittorie più semplici dell’anno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...