Atalanta-Roma 1-1 (Brivio 50′, Kevinone 90′)

Consigli 6,5 – il portiere che parla alle zolle: sul primo dei due interventi determinanti – il tiro da fuori di Marquinho – ha interpretato le gobbe del prato (anche se chiamarlo cosi è un insulto ai veri prati, diciamo campo di patate) e sfortunatamente per noi il ragazzo ha respinto in angolo. Sul secondo chiude gli occhi e spera che Florenzi non sia ancora abbastanza attaccante per indirizzare la palla, infatti se la ritrova addosso e domani accenderà un cero alla Madonna dei Consigli. Per poco non pizzica pure il gol di Strootman;
Scaloni 5,5 – un gioco di sguardi e irretisce il giovane Dodò: ne fa il suo amante, sarà stata probabilmente la fluente chioma argentina da mandriano delle Pampas ad affascinare il minore;
Canini 6,5 – alla parata su tiro di Maicon;
Cazzola 5,5 – al 40mo ama Gervinho, lo prende da dietro e lo abbraccia dolcemente come solo un Cazzola sa fare. Poi fa la stessa cosa nel secondo tempo e a uno che fa l’arbitro e si chiama Damato deve essere sembrata una cosa tenerissima, da non punire;
Del Grosso 6 – con questo stiramento fa vacanza fino a Natale;
Brienza 5 – al 27mo del primo tempo prende un palo con deviazione di Benatia. Poi nun se vede più;
Cigarini 5,5 – ho visto un paio di intuizioni interessanti: la prima con cui ha cercato di asportare senza anestesia il piede di De Rossi, è rimasta nel libro dei sogni anche perché non è valsa nemmeno un giallo. Pensare che lui ci teneva a togliersi subito il pensiero della squalifica. Per andare sul sereno ha provato a farsi cacciare direttamente, ma gnente, Damato, paladino dell’amore fisico, nun ha abboccato. Alla fine lo ha ammonito perché proprio non ne poteva fare a meno;
Carmona 6 – sembra un vaccaro di Bonanza;
Brivio 6 – tira una palletta a rimbalzella verso De Sanctis e mai si sarebbe aspettato che Natale arrivasse con 25 giorni di anticipo;
Maxi Moralez 6 – piccolo e cagacazzi si infila nei calzoncini di Strootman ma all’olandese non fa tanto piacere e lo rende eunuco. Piccolo, brutto ed eunuco. Diventerà effeminato perché il suo scroto non riuscirà a produrre abbastanza testosterone e grasso, per compensare la carenza di sesso. E tutto perché non ha rinunciato a cagare er cazzo all’olandese sbagliato;
Denis 5,5 – fa a botte con Benatia. La maestra dà sempre ragione a lui perché ariano mentre Mehdi è mussulmano e nero, ma è grosso. Ma Denis la minaccia non tira mai in porta, e non è una minaccia;
Bonaventura 6 – mostra una discreta dose individuale di tecnica con cui non sa proprio cosa fare per portare un pericolo a De Sanctis;
Lucchini 5 – fortuna nostra che porta scompiglio nella sua difesa. Cerca Ljajic, non lo prende mai;
Kone 5,5 – sparacchia tutto quello che può nella metà campo della Roma;
Colantuono 5,5 – se mette a litigà co’ Pjanic come un bullo di Velletri;

De Sanctis 5 – al 14′ del primo tenpo Morgan si tocca al ginocchio e Roma urla in coro “Lobont no”. Al 50′ Morgan si impapera e Roma urla “Ma vaffanculo”;
Maicon 5 – ogni volta che scende ne ha tre intorno però dovremmo pure sfruttare questa attenzione sul brasiliano… Ad esempio precedendo che ci sia anche un terzino sinistro;
Benatia 6,5 – ingaggia un duello rusticano con Denis. Ne esce sostanzialmente coi lividi e con una cattiva opinione su Damato.
Castan 5,5 – meno sicuro del solito sul chi menare. Denis se l’è preso Benatia, a lui non è rimasto nessuno;
Dodo 5 – nun sta in piedi: me chiedo se sotto a quei capelli ci sia sufficiente materia grigia per capire quali scarpini indossare. Poi sparambia una dozzina di palloni in tribuna, intimorito manco davanti c’avesse Cristiano Ronaldo e non Brienza;
Bradley 5 – madonna che pippa: sbaglia tutti i passaggi a due metri che avessero bisogno dinun minimo di rifiniIone. In questa sequela di errori infila giusto un lancio illuminante per Gervinho;
De Rossi 5,5 – giù di forma e di barba, vabbè fino a ieri era stato perfetto. Po’ capità… Cazzo volete? State parlando con me? Ehi ce l’hai con me?
Strootman 6,5 – sessanta minuti con la solita tigna, senza contare che è il nostro attaccante più pericoloso con delle legnate da fuori che hanno abbattuto almeno tre carri armati in curva. Poi muore. A un certo punto rinuncia addirittura a rincorrere un avversario e incespica sul pallone. Ho pensato fosse finito tutto. Poi Kevinone si ritrova: prima mette ancora paura a tutta Bergamo da fuori area, poi il pareggio all’ultimo assalto. Alla fine ha ancora il fiato di andare a protestare con Damato per il ridicolo recupero accordato;
Florenzi 6,5 – fa tutta la fascia in attacco e in difesa, rinculando sulla linea dei difensori. Ovvio chbquando si tratta di colpire duro come in avvio di secondo tempo, c’arrivi moscio;
Gervinho 6,5 – tre-quattro cose egregie alternate al nulla. Corri Forrest corri è una delle nostre migliori armi, basta che se ne renda conto anche lui;
Marquinho 5 – tolto il tiro al 7′ quando fanil giro di tutto il campo per trovare la sua zolla, fa scena vergognosamente muta;
Pjanic 6,5 – entra lui, la squadra ritrova la parola;
Ricci sv – un paio di cose, egregie ma state calmi;
Ljajic 6 – desaparecido fino al 90mo quando si inventa assolo e assist del pareggio;
Garcia 6 – ancora qualche scelta che farà discutere. Certo se dice che Pjanic era mezzo rotto, se non lo sa lui…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...