Morte Nera-Roma 3-0 (Qui va peggio che ne L’impero colpisce ancora)

Buffon 7 – gli arrivano tre palloni, li prende tutti e tre. Poi fa lo sborone davanti ai microfoni, sfotte Totti che un’ora e mezza prima lo aveva anche abbracciato. Come Giuda, solo che lui i trenta denari se li è giocati sull’over;
Barzagli 6,5 – non dà possibilità a Gervinho di innescare se stesso ma di perdersi in oscure elucubrazioni sulla natura dei midichlorian;
Bonucci 6 – nel suo caso non c’è da compredere il mistero della fede ma di come sia ancora vivo con quella faccia da schiaffi e la fronte da mononeurone;
Chiellini 7,5 – un pezzo di merda, è fuori discussione. Va detto che è roccia: non assorbe niente, respinge tutto, non ha una morale o un’etica è solo massa solida che respinge la luce del sole. È lui che aiuta a salvare su Ljajic;
Lichtsteiner 5,5 – il meno brillante del pacchetto in bianco e nero;
Vidal 7,5 – manda tre volte a fanculo l’arbitro, ma Rizzoli non lo caccia per non rovinare la poesia della grande Juve;
Pirlo 6,5 – il momento migliore della Roma è quando Pjanic lo “copre” e l’azione bianconera non passa da lui. Poi il bosniaco deve aver pensato che si trattasse di un lavoro molto noioso e ha lasciato perdere;
Pogba 7 – è la chiave tattica della partita perché dalla su parte Pjanic gioca alto mentre Ljajic non aiuta e Maicon… Maicon stava a digerì er panettone;
Asamoah 6,5 – gioca terzino nel 532 di Darth Gonde, con applicazione alla causa del Lato Oscuro;
Llorente 6 – a un certo punto, mi sembra al 39′, prende palla, si gira all’improvviso e spara una mina forte forte verso il sette alla destra di De Sanctis. Tutto l’equipaggio della Morte nera Juventus stadium allunga il collo e cerca di capire da sotto i caschi che fine farà il tiro. Finisce fuori. Si applica in una lotta di posizione con i centrali della Roma che mi ha ricordato Alan Smith e Kerry Dixon. È un buon giocatore;
Tevez 7 – vera pulce atomica perche è piccolo ma non lo sposti, e brutto ma se ne fotte, gli basta essere letale. Lo è: impacchetta il primo gol, ne potrebbe confezionare un altro, esce stanco dopo le maratone su YouPorn;
Vucinic sv – merda eri e merda resterai ma comunque alla faccia di chi non esulta contro la propria ex squadra. Che poi, sei proprio infame: hai fatto un’ultima stagione in infradito e ce sei costato, in termini di obiettivi mancati per il tuo perenne ammutinamento, più di quello che la Rube ti ha poi pagato. Sei una brutta persona, sei peggio di Jar Jar Bings;
Marchisio sv – ci prego, fatelo drogare di nuovo, ridotto così mi fa pena;
Darth Gonde 6,5 – si vanta di aver vinto tatticamente la sfida. Ed ha vinto. Ancor più importante. Lo ha fatto rintanandosi nella sua metà campo come contro di noi hanno fatto Sassuolo e Cagliari e Chievo;

De Sanctis 6 – poco da imputare, forse sul primo gol avrebbe potuto gridare a Pjanic “A stronzo!!! Occhio ar tatuato”;
Maicon 5 – stava a digerì er panettone. Ha provato nell’intervallo con due birre ma gnente;
Benatia 6 – il duello con Tevez è bello. Vince alcune battaglie, ne perde diverse. Forse il bilancio è in passivo;
Castan 4 – come si perde Bonucci sul 2-0 può essere solo frutto di uno stato dissociativo temporaneo;
Dodo 4,5 – Ma ndo stava in occasione del gol di Vidal? In generale: ma ndo cazzo stava o comunque a cosa cazzo stava a pensà?
Pjanic 5 – fa un po’ di pasticci in avanti quando passa la palla a Buffon dopo una bella percussione di Gervinho. Dopo due minuti si litiga con Maicon un’altra bella palla in area di rigore. Je dovevi fa male Mira! Il problema grosso è quando pasticcia in occasione dell’1-0, con Vid che tomo tomo cacchio cacchio gli passa dietro o quando smette de pressà su Pirlo che era una delle poche cose che ci teneva in gara;
De Rossi 5 – troppo morbido su Tevez in occasione del gol, lo fa girare in area e lo guarda a tre metri;
Strootman 5,5 – ringhia contro arbitri e guardialinee. Sembra aver capito perfettamente che aria tira in Italia;
Gervinho 5 – avete notato che suda solo in mezzo al tronco? Lì dove Jeeg Robot aveva il raggio protonico… Una specie di enorme stigmate proprio in mezzo al petto. Lui purtroppo non è padre Pio e manco Madre Teresa. Ha fatto cagare. A un certo punto casca folgorato da una visione sul terzo anello della Morte Nera mentre un pallone si dirige verso di lui, Gervinho dall’emozione si cappotta da solo come se dal pallone fosse uscito un raggio protonico fulminante. Hai capito i nuovi palloni adidas?
Totti 5,5 – sbaglia tanti passaggi, compreso quello decisivo per un contropiede al sesto minuto quando Pjanic ruba palla a Bonucci e lancia un 4 contro 3. Er Cappitano la passa troppo lunga a Ljajic e sputtana tutto. Forse era meglio che non cambiava gli scarpini;
Ljajic 4 – butta nel cesso una infinità di palloni. A un certo punto invoca platealmente palla e i compagni lo ignorano come se avesse un enorme cappello da clown e tutti facessero finta di non vederlo per non sentirsi in imbarazzo;
Florenzi 5,5 – lo invitano alla festa quando sono finite tutte le pizzette;
Destro 5 – quando arriva lui so annate via pure le puttane di Vidal;
Torosidis 5,5 – pensate quanto era incazzato Garcia per mettere a sinistra un destro pur di liberarsi di Dodo. Un po’ come Dudu che serve a riempire il vuoto lasciato da Alfano;
Garcia 5,5 – quando gli avversari si chiudono se deve nventà quarcosa. A guardà il dettaglio forse Florenzi per Ljajic avrebbe aggiunto un altro calciatore che vive di profondità corronuna squadra asserragliata ma avrebbe garantito maggiore copertura dove Maicon, Pjanic e Ljajic si sbilanciavano parecchio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...