Verona-Roma 1-3 (In culo a Giulietta: 46′ Ljajic, 50′ Hallfredsson, 60′ Gervinho, 82′ Totti)

Rafael 6 – oltre ai tre raudi presi vicino alle orecchie, devia giusto giusto un paio di fischioni che stavano per finire vicino alla fabbrica dei girini;
Gonzalez 5,5 – inizia sulla fascia e l’Enterogervinho va che è una favola manco fosse affetto da dissenteria cronica. Poi quando si sposta al centro sente un po’ la mancanza dei guai che aveva combinato all’inizio spingendolo ad abbattere Torosidis e chiudere la partita;
Marques 5,5 – senza infamia e senza lode;
Maietta 5,5 – bello vederlo uscire mezzo morto dal campo. Pensa che bello se si è rotto per andare all’inseguimento di Corri Forrest Corri;
Cacciatore 5 – pronti e via, prova subito a bissare l’autorete dell’andata. Giallorosso dentro;
Romulo 5 – molla due mazzate a Strootman, stasera il brasiliano si ritrova una testa do cavallo nel letto;
Donati 5 – meno male che c’è lui a marcare l’Enterogervinho in occasione del 2-1;
Hallfredsson 6,5 – a tratti sembra Borja Valero, ma con i muscoli. Ripensando al calciatore visto anni fa a Reggio Calabria, secondo me la roba che sta a prende je fa ricresce pure li capelli. Un’idea meravigliosa in mezzo al campo;
Iturbe 6 – sprazzi di classe in mezzo agli spruzzi mestruali di una Giulietta riportata sul balcone della prostituzione;
Toni 5 – per la prima volta in campionato ho visto vicino a Benatia uno più grosso del marocchino. Certo che la moglie de Toni è più grossa pure;
Gomez 4 – invisibile. X Men;
Donadel 4,5 – solo calci;
Longo sv
Martinho 5,5 – un paio di sgroppate come si deve, concluse in fondo al campo;
Mandorlini 5,5 – pigliatela nder culo te e tutta la Liga Veneta;

De Sanctis 5,5 – nun prende un tiro per un mese, poi, il primo che arriva becca la zolla infame. Morgan, fai un corso di giardinaggio;
Maicon 6,5 – non affonda e non sfonda ma l’ho visto bene, presente a se stesso e ai compagni, con un insopprimibile bisogno di essere sobrio;
Benatia 7,5 – una montagna dura da scalare, insuperabile;
Castan 5,5 – peccato l’errore sul gol del Verona. I giallorossi sbagliano così poco che quando capita resta scolpito a fuoco nelle tavole della legge: regola numero 3, se un nanetto te caca il cazzo sulla trequarti, ammazza il nanetto strappandogli i dicotiledoni;
Torosidis 7 -a me ha conquistato al “Mi chiamo Toro”. Procura il rigore, riduce gli Iturbe del Verona alla ragionevolezza;
Nainggolan 6 – non gli ho visto strappare il consueto numero di fili d’erba, palloni e palle agli avversari, ma meno male che gli era rimasta abbastanza energia da scappare dalla vile aggressione dei tifosi  el Milan all’aeroporto di Cagliari;
De Rossi 7 – recupera un sacco di palloni e generalmente non li spreca;
Strootman 6 – osano attentare alle sacre caviglie. Va a trequarti della velocità per qualcosa che avrebbe ridotto Ljajic su una sedia a rotelle;
Gervinho 9 – splendido inno al calcio. Soprannominiamolo Prova a prendermi. A Verona lo stanno ancora a cercà. Lui sarebbe un’arma illegale in 47 dei 50 stati Usa;
Destro 5 – inizia subito a sgomità e bestemmià ma non è la sua partita;
Ljajic 7 – apre il tabellino ma poi non è che faccia tanto altro;
Florenzi sv – lo vedo poco, forse è colpa mia, ho ‘un’idiosincrasia professionale per i capelli tagliati a cazzo;
Pjanic 6 – entra e sotto la maglietta è evidente che abbia una Tour Eiffel in miniatura… Oppure è solo felice di rivedere Giulietta?
Totti 6 – all’ingresso in campo sembra subito vispo;
Garcia 7 – non sbaglia gnente.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...