Roma-Parma 4-2 (11′ Gervinho, 15′ Acquah, 16′ Totti, 49′ Pjanic, 82′ Taddei, 90′ Biabiany)

De Sanctis 5,5 – prende due gol, è un’indecenza, aridatece Lorieri;
Maicon 7 – se vede che l’aperitivo a suon di grana e birra in quel di Sassuolo gli ha consentito di ricaricare le batterie. Travolgente, intorno al 60′ penetra in area di rigore trattando Gobbi e Biabiany come fossero dei birilli e lui la palla da bowling. Due minuti dopo pressa da solo mezzo Parma e l’Olimpico gli tributa un lungo applauso “Ole ole ole ole Maicon Maicon”;
Benatia 6,5 – talmente imperturbabile che blocca una girata di Amauri e manco se sporca la maglietta. Finita la partita è annato a Ponte Milvio con la maglia di gioco;
Castan 6 – se fa prende in giro da uno che se chiama Acquah e ha il fisico di un armadio di ebano;
Torosidis 5,5 – l’ho visto svagato, una versione primaverile del greco;
Pjanic 7,5 – meraviglioso assist per Totti. Disegna sul campo serpentine che qualcuno dovrebbe immortalare con scie luminose che illuminino il Maxxi;
De Rossi 6 – gli è chiesto di attaccare gli avversari più alto. Si vede che la cosa lo disturba. Oppure la figlia lo tiene sveglio la notte. Bisogna venirne a capo;
Taddei 6 – il voto non è certo al gol che, nella sua semplicità, è la più classica delle zuccate di Rodrigo. Per quello e tutto ciò che ne è seguito i numeri non bastano. Chiamale se vuoi emozioni. Però, mi sbilancio, una società non può venire a patti con il sentimentalismo quando si parla di contratti e di calciatori. Anche se Lobont in tal senso resta un mistero;
Destro – gioca a Destra, se magna tre gol ma se festeggia oggi;
Totti 7 – si gioca tanto sull’asse verticale DDR-Totti-Gervinho. Il capitano non si tira indietro ma tira in porta e buca Mirante;
Gervinho 8 – un’arma illecita: fa un gol, ne provoca un altro. Quanto è bello;
Florenzi 7 – gioca dappertutto;
Bastos e Ljajic sv
Garcia 7 – Roma sfrontata e intelligente e con un bell’accento. Come il suo mister;

Mirante 5 – spettatore dello show giallorosso;
Cassani 6 – non crolla. Sai che ci sarebbe utile;
Lucarelli 5 – ci facciamo beffe di lui;
Molinaro 5 – messo centrale è utile comw un pulcino nel culo;
Schelotto 5,5 – sembra uno di quei filosofi delle gang di motociclisti, sempre pronto a sparare quelche massima al secobdo cicchetto. Mercoledi gliene abbiamo offerti quattro de cicchetti;
Acquah 6 – un gol da centravanti vero. Si inserisce spesso in area di rigore perché con Castan e Benatia non ci si annoia mai;
Marchionni 5 – per fare il regista dovrebbe giocare qualche pallone;
Parolo 5 – completamente fuori dal gioco;
Gobbi 5 – s’è preso una giornata per il mestruo;
Amauri 6 – molto piu juventino di Berardi e Zaza, tira, si smazza, sgomita;
Biabiany 6,5 – segna il suo secondo gol in stagione alla difesa della Roma. Da pallone d’oro;
Mauri sv
Palladino sv – ho i ricordi un po’ annebbiati, quando è entrato me so rollato la canna del festeggiamento e me ricordo poco del suo contributo alla partita, solo che a un certo punto si è rotolato sul campo mascherato come il coniglio di Donnie Darko;
Munari sv – questo manco l’ho visto entrà;
Donadoni 6 – bella squadretta la sua, si è sciolta subito. Grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...