Roma-Torino 3-0 8′ Torosidis 28′ Keita 58′ Ljajic

De Sanctis 6,5 – miracolo su Quagliarella al 12º, meno male che è finito, ha bisogno di un trapianto di gomito, ha un wormhole nel culo;
Torosidis 7 – fa quello che a Ljajic pare proprio difficile fare: segnare un gol semplice;
Manolas 6 – lo vedo un po’ intristito, damoje du’ olive de casa sua, fateje ma spremuta;
Yanga Mbiwa 6 – ha un po’ tirato i remi in barca dopo un inizio in cui ha dovuto mettere la museruola a Quagliarella;
Cole 5,5 – Ahhhh barbuto, la scelta più importante che ha fatto negli ultimi 15 anni;
Pjanic 6,5 – come la maionese sull’insalata di riso;
De Rossi 6 – se gioca appena passabile siamo insuperabili;
Keita 7 – segna, la dedica a tutto lo stadio bacia il simbolo. Io so innamorato. Ah però è lento eh…;
Ljajic 5,5 – ecco le pernacchie, lo so, ma io sto serbo musulmano non lo reggo. Al 5′ mi fa snocciolà tutto il rosario. Un rigore in movimento e lo spara in Nord. Torosidis lo avrebbe segnato. Me ce gioco na palla. Non è un esponente di un calcio dinamico. Anche quando la passa ai compagni, non la dà mai sullo scatto, nello spazio, ma sui piedi, sempre lenta mai sulla corsa. Poi segna e ha voglia di chiacchierare.
Totti 6,5 – prova pure er cucchiaio, segno che c’aveva proprio voglia de purgà quer vecchio de Ventura;
Gervinho 5 – dà qualche strappo dei suoi, ma non incide;
Destro sv – scena muta, non famojene na corpa;
Nainggolan sv
Strootman sv – è tornata la Lavatrice. 3 secondi dopo essere rientrato in campo dopo un’assenza di otto mesi Strootman già comanda la squadra a bacchetta;
Garcia 6,5 – me dà da pensà ke la Roma torna la Roma quando Radja se rifà la tinta alla cresta;

Gillet 6,5 – qualche buon intervento;
Maksimovic 5,5 – mostra sicurezza nelle uscite palla al piede, sembra il più sicuro di sè, vero maschio alfa;
Glik 5 – filosofo del “prima cerco di fermare l’avversario poi mi butto per terra pe fa finta che m’hanno fatto male”. Una volta, tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana, tipo la Polonia, deve aver svangato l’espulsione recitando la lussazione della spalla;
Moretti 6 – dalla parte sua non succede quasi mai gnente;
Peres 6,5 – schema Ventura: palla a Peres. Certo che lo scorso anno era palla a Cerci;
Vives 6 – un paio di sgroppate centrali, poi se ferma all’improvviso e pensa “Ndo cazzo vado”. Guarda la panchina e vede Ventura, paonazzo, che urla gesticolando, “Ndo cazzo vai”. Allora se gira e torna verso il suo portiere, in cerca di coccole;
Gazzi 5,5 – e mo so gazzi;
El Kaddouri 5 – omino triste, gioca col burqua;
Darmian 4 – gioca due palloni;
Farnerud 5,5 – gioca molti palloni, ma in orizzontale;
Quagliarella 5 – cerca di provare all’arbitro alle formiche sulla maglietta. Ma Banti non abbocca;
Sanchez Mino 6 – l’unico che ha un po’ di voglia e che evidentemente non ha preso freddo giovedì sera;
Nocerino 5 – tira una randellata a Pjanic che je se possa secca la pianta dei piedi;
Martinez sv
Ventura 5 – tiè.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...