L’amore è Dzeko ma l’amore non è bello se non è Salah(to)

Il 6 agosto è un giorno chiave per la storia recente della Roma, anche se solo la Storia potrà stabilirlo: Edin Dzeko, il centravanti che la squadra giallorossa cerca da anni, praticamente dai tempi dell’acquisto di Batistuta, dopo innamoramenti (Toni), illusioni (Borriello) e tradimenti (Osvaldo e Destro), arriva a Fiumicino e 4mila tifosi (giustamente) entusiasti lo accolgono. Può essere l’attaccante da 20 gol che tanto ci manca. 

Non me ne voglia il bosniaco, ma la mia preferenza va a Salah, talento cristallino, arma letale che può regalare quello che manca. 

Dzeko-Salah può essere la coppia gol del nostro tempo. 

Però continuo a volermi tenere Romagnoli. Voglio tutto.  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...