Le pagelle di BATE-Roma 3-2 (Stasevich 8′, Mladenovic 12′, Mladenovic 30′, Gervinho 66′, Torosidis 82′)

Chernik 6,5 – para con tutto quello che ha a disposizione, col culo soprattutto – vedi tiro deviato che gli sbatte sulle ginocchia;
Polyakov 5,5 – soffre parecchio quando è attaccato, a dimostrazione che è un paracarro, non un difensore;
Milunovic 6,5 – al 28′ col gomito stampa la voglia di Gorbaciov a forma di Italia sulla faccia di Pjanic, fa un sacco di anticipi e disimpegni che a un certo punto pareva stesse a giocà all’asilo coi bimbi;
Dubra 6 – re dei blocchi, lo consiglio alla Virtus Roma di basket;
Mladenovic 8 – Sabatì come è che se dice? Se non puoi batterli… Comprali al prossimo calciomercato. Crossa, mena, passa, recupera palla, corre veloce che pare Captain America quando se scapicolla per guardà le cosce della Vedova Nera. Ah, segna pure du’ gol. Io nun dico gnente ma famoce ‘na riflessione!
Nikolic 6 – Nicolino se limita a controllare la sua zona come il poliziotto di quartiere, qualche volta scrocca un caffè;
Yablonski 6,5 – so’ i due carabinieri di Borisov: se Nicolino è Starsky, lui è l’Hutch della Bielorussia;
Stasevic 6,5 – tanta fuffa però partecipa al banchetto con i resti della difesa romanista;
Gordeichuk 7 – soffoca Pjanic e ce prende pure a pallate. Nun segna perché Mladenovic è un gargarozzone;
M. Volodko 7,5 – la sveglia bielorussa: come qualcuno della difesa romanista si addormentava, lui trovava il modo di svegliarlo e accelerare i battiti. Chissà se funziona come defribrillatore…
Signevich 6,5 – quanto movimento e quanto nun c’avemo capito un cazzo;
Hleb 5,5 – entra er vecchietto e rimontamo;
Rios sv – mette na toppa su Iago Falque;
M.Volodko sv
Yermakovich 7 – se la gioca alla grande, cogliendo impreparato il rivale;

Szczesny 3- direi che questa idea di recuperare e schierare a sorpresa Coso è la più brillante della Storia da quando i Conquistadores regalarono agli indiani le coperte infettate con il vaiolo;
Florenzi 4 – piglia una traversa sul finale, ma non ci dimentichiamo che è stato fatto a fette;
Manolas 5 – l’attenuante è che praticamente è l’unico difensore in campo. Arrivano da tutte le parti, nel primo tempo va a fondo con i compagni, nel secondo tempo si riprende;
De Rossi 4,5 – fuori ruolo, la cosa grave è che sbaglia 4 o 5 passaggi sanguinosi che a 20 metri dal tuo portiere e a 80 dalla porta avversaria non andrebbero sbagliati mai, soprattutto da uno come lui;
Digne 6 – partecipa al disastro, ma almeno è efficace nel secondo tempo e sul gol di Torosidis fa un numero che “O mio Dio”;
Pjanic 4,5 – prende la partita come una gara a chi carica di piu di effetto il pallone. Hai vinto tu, bravo pollo;
Nainggolan 5 – ci mette la garra, ma le chiusure sulla nostra trequarti sono sue o meglio sarebbero dovute essere sue;
Vainqueur 5 – proveniente dalla Dinamo Mosca, secondo me Mister Sangria lo mette perché abituato al freddo;
Iturbe 4 – un giocatore rovinato da Roma-Sassuolo e lo sbrocco in diretta televisiva… Aveva iniziato bene la stagione, dal calcio al vetro non gli riesce piu nulla. Magari s’è fratturato, poi daje na controllata Norman?

Salah 4 – sbaglia tutto, ma tutto, sembra difficile pensarlo per un giocatore delizioso come lui. Tutto. 
Gervinho 6 – io ho l’impressione che questi enormi giri che fa – sinistra, destra, centro – servano più che altro a mandare in confusione lui e i compagni. Mai una volta che ha una palla buona e spara una mina che buca la rete. Segna, ma se ne magna due che servivano;
Iago Falque 6,5 – Affetto da crossite, cambia il volto alla squadra giocando a tutto campo, suonando la carica ai compagni spaesati, ricordando a tutti che “Impossible is nothing” ma ovviamente non per noi. Noi c’abbiamo er core grosso e dovemo da soffrì;
Torosidis 6,5 – il suo ingresso mette ordine, poi si trasforma in centravanti e segna;
Soleri sv – figurate, so’ contento per il ragazzino… Però… Però… Che cazzo, Soleri!
Garcia 2 – non mi venite a raccontare la storia che i gol presi sono nati da errori individuali: il secondo, forse, il terzo quando Coso poteva fare qualcosa di più, ma la partita la sbagliata lui, non allenando la squadra a quello che si sarebbero trovati di fronte, non facendoli esercitare sul tourbillon di tagli e inserimenti di cui il BATE Borisov è capace.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...