Le pagelle di Roma-Bayer (Salah 2′, Dzeko 29′, Mehmedi 46′, Hernandez 51′, Pjanic rig. 77′)

Szczesny 6,5 – incolpevole sui gol, diciamolo subito, prima che arrivi un avviso di garanzia da qualche radio, se la sbriga bene anche in un paio di occasioni. Diciamo che stiamo sulla strada giusta per arrivare al derby dove dare un seguito all’esultanza di un paio di settimane fa;
Florenzi 5 – forsennato, sembra in calo fisico, avrebbe dovuto provare a tornare alle cose semplici. Allora ricominciamo: il fuorigioco funziona così…
Manolas 6 – va in bambola anche lui per cinque minuti al ritorno in campo, forse la doccia era troppo calda e nel tè troppo limone, però si riprende e sbriga bene un paio di situazioni scabrose;
Rüdiger 5,5 – lui di aiuti non ne offre. Meglio nel primo tempo quando ha Kissling con cui fare a sportellate, si trasforma in un figurante opacizzato delle furiose verticalizzazioni crucche;
Digne 5 – inizio secondo tempo disastroso in cui sbaglia tutto, controlli, passaggi; Bellarabi lo manda ai matti, je servono 10 giorni a Merano a ossigenasse, se deve fa bastà dieci minuti che arriva la Lazzie da fori città coi trattori;
Pjanic 6,5 – vorrei significà, co’ tanto ammore, che il rigore lo stava a sbajà: secondo me è uno de quelli che c’ha bisogno di una massiccia dose di lorazepam, via endovena, per evitare gli stati d’ansia e per le sue caratteristiche miorilassanti, perché Mire, purtroppo, quanno er gioco se fa duro, tende a nasconnese ar cesso, ma è proprio quello er momento che i compagni hanno bisogno di lui;
De Rossi 6,5 – anche lui partecipa, colpevolmente, al blackout di cui sopra, che accade troppo spesso e con troppa frequenza. Però è anche il primo a suonare la carica – il gol nasce da un suo tiro in mezzo alla caciara dell’area di rigore dei crucchi. Potrebbe usà la barba per nascondere delle pasticche di Tavor e darle ai compagni al momento giusto. È un’idea, come un’altra;
Nainggolan 7,5 – dopo alcune gare consecutive rincuoranti possiamo fa partire il coro “Noi vogliamo 11 Nainggolan”;
Gervinho 5,5 – corridore naturale ha pure una naturale tendenza a finire in fuorigioco, forse è ora di un ripasso;
Dzeko 9 – non è per il gol o per l’assist; cioè, è anche per quelli e un po’ anche per quella facilissima occasione in cui ha mandato il pallone a fare i 400 metri sulla pista d’atletica. Il voto è per la personalità che ha tirato fuori sul finale, dopo il gol di Pjanic, quando ha improvvisato un timeout per i compagni (credo sia accaduto un’altra volta una cosa simile, forse c’era Ranieri) è stato come se Aragorn avesse preso di nuovo in pugno Narsil, accettando il suo ruolo di leader in campo per dei compagni spesso spaventati. Allora lo vedi rincorrere e pressare chiunque non abbia la sua maglia, tenere palla alta costringendo gli avversari a rinculare o a regalare un prezioso corner. Ieri mi ha proprio commosso;
Salah 6,5 – finisce la partita a pezzi, je serve na settimana in un centro Mességué. Devo confessare che, sebbene lo consideri un calciatore notevole, lui deve uscire in po’ da questo copione “me butto la palla avanti e corro come un matto” perché poi la palla bisogna saperla gestire e devo dire che lui ha gettato alle ortiche un paio di contropiede che, poi me dicheno che so volgare, però Mohammed, ma li mortacci tua!
Maicon 5 – er tempo de un passaggio agli avversari, na scivolata con stiramento e poi giro delle birrerie coi tifosi del Bayer;
Torosidis 6 – sta Roma fa sbroccà pure lui, così se la prende coll’arbitro, c’è manca poco che se fa caccià così avevamo fatto fori tutti gli esterni destri della difesa. Manco Berlinguer;
Iturbe 5 – se ce uno che poi ieri sera volevo menà era lui per quei due palloni persi negli ultimi minuti. Se nun fosse che è tozzo e muscoloso come è prima dovrei riuscillo a raggiunge e poi mica so tanto sicuro che nun me mena lui a me. Ce penserà Dzeko;
Garcia 7 – stavolta lui non c’entra gnente, sta squadra ha bisogno di un’esorcista, non di un allenatore;

Leno 6,5 – ce manca poco che para er tiro de Salah e pure er rigore de Pjanic. Tenemolo d’occhio;
Donati 7 – cojona Digne. Non avevo mai visto il francese così in difficoltà. Tenemolo d’occhio vista sta moria de esterni;
Tah 4,5 – proprio sconclusionato nelle uscite e molto falloso: nel primo tempo abbatte il colosso bosniaco, gli dei lo puniranno;
Papadopoulou 4 – al primo minuto Dzeko lo aggira con la facilità con cui lo farebbe al parchetto sotto casa i bambini dodicenni. Poi continua a sfotterlo per tutta la partita;
Wendell 5,5 – primo tempo attendista, va male, Salah lo umilia in velocità 3 o 4 volte. Il secondo tempo attacca forte e mette in difficoltà tutta la nostra catena di destra;
Mehmedi 6,5 – che bel giocatore, pure cattivo – al 24′ ad esempio fa la sfumatura alta a Florenzi. Segna, come je capita frequente. Tenemolo d’occhio;
Kampl 7 – mette il piede in un altro gol. Va a duemila tutta la partita – che je danno da magnà? Latte più? – e non è solo il podismo: ha tecnica, intelligenza, Sabbatì che potemo fa? Rudi è pure ‘namico… S’è caricato Jedvai…;
Toprak 5 – dà una spinta puerile a Salah e provoca il rigore, decide la partita, punizione per aver finto un infarto al 69′, pantomima per guadagnare 30 secondi punita dagli Dei del calcio;
Calhanoglu 5,5 – in ombra, non illumina la scena come gli è capitato in altre occasioni, non si accende, non brucia il corridoio centrale, si fa vedere solo sui calci piazzati;
Hernandez 6,5 – ammazza che fastidio, sembrava un’emorroide. Al 40′ brucia Manolas e sveja Coso, ma la sveja nun basta e poco dopo segna;
Kiessling 5 – lotta e spigne ma nun conclude molto, tant’è che na vorta uscito, il Bayer sembrava rinato;
Bellarabi 7 – prima ce rovina la serata poi esce e ce la salva;
Kramer 6,5 – gioca poco, però ammazza che giocatorino. È il tipo che s’è perso la finale dei Mondiali per una botta in testa e non si ricordava nemmeno il suo nome di battesimo. È un centrocampista ordinato ma capace di tagli che Zeman che se gingilla la sera prima de annà a dormì;
Brandt sv
Schmidt 5,5 – dà una nuova sfumatura podistica alla parola zemaniano. Chissà che pensano dinlui a Leverkusen… Se lo insultano per i gol subiti o si esaltano per la squadra che aggredisce a folate, tronfia ed ebbra di se stessa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...