Le pagelle di Roma-Frosinone 3-1 (18′ Nainggolan, 24′ Ciofani D. 48′ El Shaarawy 84′ Pjanic)

Szczesny 5,5 – se vede che ha preso la tenzone sotto gamba: rinvia sempre all’ultimo istante utile prima che un ciociaro je piombi addosso come un Zaza qualsiasi. Se becca pure l’ironia di Spalletti che in panca sussurra ai suoi “Coso mostra sicurezza ma i rinvii li sbaja tutti” fino alla suprema beffa de beccasse un gol sotto le cianche manco fosse ‘no Zotti qualsiasi da tal Daniel Ciofani, uno che ha fatto er giro de serie C e B portandose sempre appresso er fratello e che ora ha segnato più de Geko;
Manolas 6 – ammonito, era diffidato, martedi i compagni vanno a Sassuolo, lui babbositting;
De Rossi 5,5 – dopo l’uscita a voto dello Juventus Stadium – che quindi andrebbe ribattezzata “apertura difensiva alla Ddr” – sabato sera sperimenta l’attesa frontale a cosce aperte, stile escort russa. Je manca er profilo su escort forum e la foto a tette de fori, tanto la barba va un casino quest’anno tra le bottane. Così er Frosinone pareggia. Però, uomini, donne, trans e tutto quel che c’è di sotto er cielo stellato, quando capisce che vor di chiusura, nun ce ne è per nessuno;
Zukanovic 6,5 – avete presenti quelli che vendono er Folletto e lo vengono a provà a casa vostra? Be in effetti Zuka er Folletto ce l’ha provato sotto l’occhi: lui che nel calcio ha sempre lottato pe’ nun retrocede, pò insegnà ai professoroni giallorossi il significato di un’espressione di cui non vedo perché, nel tempo il ricordo a Trigoria andrebbe interrotto: difesa della porta. Così, per passare dalla teoria alla pratica, al 16′ salva di testa sulla linea;
Rüdiger 6,5 – io so’ sincero, quando la grafica delle formazioni lo aveva messo sulla stessa linea di Pjanic, nun ce volevo crede, pensavo che a Sky se fossero magnati la gangia e fumato er pejote. Invece er tedescone d’ebano sfoggia na prova de prepotenza, forse perché, allontanato dalla porta nostra dove pò fa solo fa danni, avrà pensato che, se je fosse annata male, tutti se la sarebbero presa co Spalletti. Lo stadio in effetti sibilava “non do cazzo vai cos due?”. Invece, già te sento, popolo giallorosso, che domani telefoni ai Marione, agli Ilariilario e pure alle Radiostereo inneggiando al secondo Dani Alves in rosa. Ma ce pensate che culo? Avecce due Dani Alves in rosa, manco er Barcellona!
Pjanic 6 – sarà un caso ma dopo 80 minuti di passaggetti insipidi, fatte conto na bistecca fruttariana co giusto un po’ d’olio di capelli, quando entra, er Capitano je prepara subito na bella lasagna che lui deve solo infornare nella porta ciociara;
Keita 5,5 – strappato alla rassicurante abitudine del sabato sera coi crostini al forno con pasta de alici e mozzarella, cerca de applicasse perché se deve perde la serata del crostino tanto vale dasse da fa. Er problema è che i compagni la palla nun je la passano proprio, coscienti che, quando uno c’ha tanta ma tanta fame de crostini, spesso la palla nun torna indietro, ‘nsomma nun la fa già;
El Shaarawy 6 – entra in campo e non riesce a fare un controllo pulito ripetendo “non mi faccio da 93 giorni”. Dopo il gol esulta talmente tanto che non si vede più per i successivi 20 minuti;
Nainggolan 6,5 – Spalletti j’ha tolto il divertimento suo. Er ninja è un uomo dai gusti semplici: je piacciono la polvere da sparo, la dinamite e un’entrata in scivolata fatta bene tra le caviglie dell’avversario perché senza zuffasse il calcio diventa pallavolo e la pallavolo, se sa, è ‘no sport da femmine. E io so sicuro che la possibilità di tirare in porta e sgarrupasse in area di rigore può appagare solo parzialmente la voja de rissa del ninja. Intanto lui segna, sperando che, chi di dovere, apprezzi lo sforzo;
Salah 4 – non sa più cosa fare col pallone, nun ce so cazzi e secondo me tutti sti faraoni a fa l’ova, nun fanno bene;
Dzeko 4,5 – io me lo ricordo a settembre er Geko de Sarajevo che se arrampicava su qualsiasi muro e avversario per andà a prende ogni pallone, aria aria o terra terra; me lo ricordo magnà in testa a Chiellini e segnà a Buffon. Cinque mesi de Roma e lo avemo trasformato in uno che perde il duello aereo con Dionisi, che non dà più aiuto ai compagni. Ma che c’è nell’aria de sta città? E nun me dite che so le puttane perche nun possono esse solo quelle. Guardate Higuain!
Totti 6 – entra che la vita è un po’ più facile, 70 minuti nelle gambe so ‘a livella dei calciatori e pure lui 40enne può dire la sua. Poi, quando il destino gli recapita sui piedi un pallone sulla trequarti mentre l’avversario è sbilanciato, lui se gira come un vecchio che colla coda dell’occhio ha visto liberasse na panchina al parco e cerca Amantino Mancini, ma gnente, Rodrigone Taddei, ma gnente er Copriteje la faccia lo hanno mannato a Perugia destino cinico e baro; allora cerca Perrotta, ma Nainggolan stava 30 metri dietro a cercà de recuperà i sapori e i gusti di un tempo rissandose cogli avversari. Però, in un fazzoletto di campo largo più o meno come entrambe le corsie dell’Autostrada del sole, er Capitano riesce a mette una palla al bacio in quei 50 metti de campo che, se sà, de sera e senza occhiali a un vecchio possono sembrà molti di meno e così perfino sta Pjanic encefalitico degli ultimi due mesi riesce a infila ne purgata. Meno male va, mi padre settantenne sarà contento;
Vainqueur sv – giusto che ieri c’era l’anteprima di Zoolander 2, ma lui continua a essere monogiro;
Maicon sv – finalmente che c’ha un compagno de bevute vero, pare già rigenerato. Sabatini ha inaugurato l’era della BlaBla squadra di calcio: ha trovato un amichetto bosniaco a Pjanic e Geko, un amico kebbabaro per’ Salah e uno che presta la carta di credito a Maicone;
Spalletti 6 – stavolta vincemo anche perché cominciamo a fa progressi: col Frosinone erano solo in sette fuori ruolo. De sto passo il cerchio lo quadriamo tra due mesi;

Leali 5,5 – erede di Buffon con problemi di personalità doppia, perché il vantaggio ce lo regala, poi, de cattiveria, se ricorda de esse un portiere quando deve intervenì sul povero Geko che per una volta l’aveva fatta giusta e con un mezzo giro di rivoluzione sul proprio asse de spilungone trova la porta ma pure la manona dell’erede de Buffon;
Rosi 5,5 – nun è che spigne e nun è che difende, prova a offrì uno spinello a Elsha ma er ragazzetto so quasi tre mesi che è pulito e je risponne “io ormai me abbucco solo de novalgina”;
Ajeti 5,5 – lui è quello bravo de testa, pare la usi per aprire le noci a Blanchard;
Blanchard 6 – lui invece è quello tecnico… Se fa pe’ di’;
Pavlovic 6 – come la sbanana bene, pare Pjanic prima della cura dimagrante;
Chibsah 6 – dinamismo, è talmente agitato che trasforma il reparto in una Cambogia;
Sammarco 5 – non riesce a mettere ordine, ma corre dietro ai compagni di reparto con il bavaglino;
Frara 5,5 – ha più cose in comune con Totti che coi pischelli compagni di squadra: ad esempio lui è abbastanza vecchio da aver visto la trilogia originale al cinema, i compagni sufficientemente giovani da aver beccato tre fischi dalla seconda Roma di Spalletti;
Soddimo 6 – prova a muoversi su tutto il fronte di attacco, fa da raccordo tra punte e centrocampo ma soprattutto è quello preposto a fa’ la raccolta differenziata a casa Stellone;
D. Ciofani 6,5 – grosso un Chibsah e mezzo, riesce pure a portà er fisichetto in giro per il campo dando parecchio fastidio a De Rossi e Manolas. Cosa che, ad essere sinceri, è riuscita più o meno a tutti quest’anno;
Dionisi 6 – torello dispettoso, salta in testa a tutti e spostarlo o togliergli il pallone non è proprio facile. Tutto il contrario dei nostri;
Paganini sv – sto fijo de na ballerina, sarà il frutto di un’unione civile. In effetti è educatissimo;
Gucher sv – come spiegare a uno de Frosinone l’involuzione de sto ragazzo che a settembre ha conquistato addirittura la nazionale austriaca e mo fatica a fa tre passi de seguito col pallone senza inciampà? Gnente, l’ho comprato io al fantacalcio: me serviva uno che giocasse sempre e lui è rimasto perennemente infortunato;
Ciofani M sv
Stellone 6 – il Frosinone gioca bene ma cazzo la difesa non ce l’ha!

meme cole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...